domenica 24 giugno 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

News

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Più che venditore porta a porta, ladro matricolato. Arrestato.

scritto da Redazione
Terracina. Più che venditore porta a porta, ladro matricolato. Arrestato.

Si finge venditore porta a porta per rubare in casa, arrestato 41enne pluripregiudicato. Nella mattinata di ieri 11 Ottobre gli Agenti della Volante del Commissariato di Terracina, in servizio di controllo del territorio, intercettavano e traevano in arresto in flagranza di reato, per furto consumato in abitazione, E. C. 41enne pluripregiudicato napoletano.

L’uomo, aveva destato sospetto ad alcuni cittadini che lo avevano visto aggirarsi nei pressi di alcune abitazioni del centro cittadino, spingendo un carrello al cui interno custodiva dei mazzi di fiori da porre in vendita. In realtà, come ricostruito dagli Agenti della Squadra Anticrimine, il pregiudicato si era portato in Terracina fingendosi venditore ambulante ma con il chiaro intento di perpetrare furti all’interno di abitazioni.
Proprio all’interno di un’ abitazione il proprietario si era ritrovato l’uomo di fronte che, dopo avere forzato la serratura, vi si era introdotto per perpetrare un furto.

Nonostante il tempestivo allarme e la richiesta d’intervento formulata al 113 dal proprietario di casa, il ladro riusciva a darsi a precipitosa fuga non prima di essersi appropriato di un paio di scarpini da calcio per professionisti.
Grazie al tempestivo intervento della Volante del Commissariato l’uomo veniva immediatamente raggiunto e tratto in arresto, mentre la refurtiva veniva recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario. Gli ulteriori sviluppi investigativi consentivano di appurare che l’uomo sempre nel corso della stessa mattinata aveva cercato d’introdursi all’interno di altre abitazioni.

Nella mattinata odierna l’arrestato veniva condotto presso il Tribunale di Latina per la celebrazione del rito di convalida durante il quale il Giudice Dottor Pierfrancesco DE ANGELIS rilevate le modalità e le circostanze dei reati contestati nonché la pericolosità sociale dell’ imputato, convalidava l’arresto e disponeva per E.C. la Misura cautelare dell’Obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria in attesa della celebrazione del prossima udienza essendo stati accolti i termini a difesa chiesti dal legale di fiducia.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+