mercoledì 01 Febbraio 2023,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Mercato Arene, poche idee e ottimamente confuse

scritto da Redazione
Terracina. Mercato Arene, poche idee e ottimamente confuse

Solo ieri leggevamo di un incontro tra il comitato per la Biblioteca e l’Amministrazione da cui era emersa l’intesa di destinare quell’edificio, il Mercato delle Arene, da anni in stato di abbandono totale ed ennesima casa dei topi di questa città (dopo Calcatore e Centro Commerciale Arene…per citarne solo due di case dei topi riconosciute…) a nuovo polo bibliotecario cittadino con grande soddisfazione di tutti.

Oggi l’assessore alla “cultura” dichiara che l’idea di fare del Mercato Arene un “centro sociale”…perchè questa è la “cultura” del nostro assessore alla cultura non se ne parla proprio… ma quell’edificio ospiterà in un futuro che si perde nella notte dei tempi l’Istituto Filosi perchè questo è scritto nel loro programma e loro sono uomini d’onore e alle cose che scrivono nel programma ci tengono, ci mancherebbe.

Allora mi faccio alcune domande:

1) ma con chi hanno parlato i rappresentanti del comitato per la Biblioteca?

2) Cosa si sono detti perchè sembra che ognuno ha capito una cosa diversa.

3) A che punto sta il progetto di riqualificazione della Biblioteca Olivetti che è l’unica cosa seria e fattibile sulla quale puntare visto che almeno sembra che ci sono almeno i soldi regionali per farlo?

Ecco sul destino del Mercato delle Arene io penso, in tutta franchezza, che ci sia ben poco da sperare ai 5 milioni di euro per riqualificarlo non ci sono e neanche si trovano sotto il cavolo, nè per fare il nuovo Filosi nè per fare come dice l’assessore “il centro sociale”.

A meno di cambiare completamente approccio e cominciare da una seria progettazione e partecipazione a qualche bando importante, cosa che è fuori dalle possibilità tecniche e professionali di questa Amministrazione.

Allora la soluzione sarà come al solito quella di lasciarlo degradare a tal punto da invocare l’aiuto del privato, che acclamato da tutti come il salvatore della Patria, con l’aiuto della sacra Rigenerazione Urbana e la benedizione di questa Amministrazione (che non capisce altro che l’interesse privato) ci farà il solito centro commerciale per dare lavoro alle famiglie terracinesi.

Grazie della compassionevole generosità per questa Città.

Gabriele Subiaco

I commenti non sono chiusi.

Facebook