mercoledì 11 dicembre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Legambiente “Pisco Montano” nel pool di educatori ambientali certificati

scritto da Redazione
Terracina. Legambiente “Pisco Montano” nel pool di educatori ambientali certificati

Venerdì 12 luglio scorso nella sede della Direzione Nazionale di Legambiente a Roma si è tenuta una importante Assemblea precongressuale di Legambiente Scuola e Formazione, importante Associazione professionale degli insegnanti, educatori e formatori ambientali, nata nel 2000 e riconosciuta dal MIUR quale ente qualificato per la formazione del personale scolastico (DM 177/2000, decreto 6/10/2005), in preparazione del prossimo Congresso Nazionale del 4 e 5 ottobre prossimo, e il Circolo ha potuto presentare in un autorevole contesto nazionale e regionale, alla presenza delle massime rappresentanti di Legambiente Scuola e Formazione a livello nazionale e regionale Vanessa Pallucchi, Claudia Cappelletti, Monica Pergoloni, Maria Domenica Boiano, e dei Circoli di tutta Italia, tutti i risultati raggiunti dal Circolo in questi tre anni a Terracina con ben 4 Scuole Sostenibili Legambiente, 3 importanti progetti finanziati a valere sul PON MIUR 2014-2020 – Fondi strutturali europei, assegnati ed erogati (Avviso pubblico MIUR n.1953 del 21/2/2017, Competenze di base – Azioni specifiche per la scuola dell’infanzia “La Scuola Verde Fuori dalla Porta” con IC Milani, Avviso pubblico MIUR n. 3781 del 05/04/2017 Potenziamento Percorsi ASL “Da Goletta Verde alle Sentinelle del Mare” con ITS A. Bianchini, Avviso pubblico MIUR n. 3340 del 02/05/2017 Cittadinanza Globale “Per un mondo migliore- “In acque pulite” con IC Montessori) e molte campagne (Festa dell’Albero, Non ti Scordar di me – Scuole Pulite, Beach Litter, Spiagge e Fondali Puliti, Puliamo il Mondo, Goletta Verde) con il coinvolgimento di centinaia di alunni e bambini e iniziative didattiche congiunte su diversi temi che riguardano l’ambiente e il cambiamento degli stili di vita: dalle analisi degli edifici scolastici in ottica di rigenerazione e di impatto sui cambiamenti climatici, alla costruzione di orti didattici, compostiere e aiuole e percorsi sensoriali, alla predisposizione di un laboratorio innovativo in grado di monitorare le acque del territorio (foci, fiumi, canali, mare) e a breve anche la quantita’ e qualita’ di pesticidi presenti nei corpi idrici, fino alla costruzione di un percorso relativo all’ “Orto nel Piatto” con particolare attenzione all’alimentazione dei bambini, al cibo autoprodotto e al risparmio delle risorse, alla costruzione di un percorso didattico per educare al #plasticfree erogato anche sulle spiagge durante la stagione estiva,  o al percorso per educare al risparmio e al riuso dell’acqua con Acqualatina SpA #waterless e alla definizione di un percorso didattico per educare ai cambiamenti climatici in fase di predisposizione con la campagna Legambiente nazionale SOS Clima. Tutti i progetti, le campagne e le iniziative e i percorsi hanno rappresentato, spesso con il coinvolgimento di tutta la famiglia, un vero e proprio percorso di cittadinanza attiva risvegliando anche l’interesse dei genitori e dei nonni per l’ambiente e per stili di vita compatibili.

Inoltre proprio lo scorso 10 e 11 maggio si è tenuto a Terracina, presso l’IC Montessori, il primo Corso Regionale Legambiente per gli Educatori Ambientali, corso riconosciuto dal MIUR che lo ha reso disponibile anche sulla piattaforma online SOPHIA, tutto dedicato alla progettazione della didattica attiva in ambito ambientale. Il corso è stato organizzato da Legambiente Scuola e Formazione nazionale e regionale ed è stato dedicato al personale volontario del Circolo (insegnanti e educatori non formali) che già operano con il Circolo nella predisposizione dei contenuti che animeranno il Centro di Educazione Ambientale “La Collinetta”. Il Corso di due giorni ha fornito una parte dei crediti relativi alle ore di formazione necessarie per essere iscritti al Registro Nazionale degli Educatori Ambientali Legambiente.

Il Corso, a cura di docenti esperti e certificati di Legambiente, è stato focalizzato sia sugli aspetti teorici che pratici dell’educazione ambientale, con lavori di gruppo, simulazioni e giochi di ruolo e predisposizione di materiale anche all’interno del progetto europeo LIFE-ASAP – LIFE15 GIE/IT/001039, https://lifeasap.eu/index.php/it/ progetto europeo a cui partecipa Legambiente insieme, tra gli altri, a ISPRA, Federparchi e Regionale Lazio, dedicato alla tutela della biodiversita’ e alla individuazione e classificazione delle specie aliene, di cui si sono approfonditi tutti i materiali prodotti.

I partecipanti del Corso che hanno ricevuto l’attestato o che hanno avuto accesso al Registro Nazionale degli Educatori Ambientali di Legambiente, sono: Laura Bellotto, insegnante dell’IC M. Montessori, educatrice ambientale e Coordinatrice del Pool di Educatori Ambientali, Francesca Arecchi e Simonetta Coccoluto insegnanti ed educatrici ambientali del Dipartimento Chimico dell’ITS A. Bianchini, Antonietta Mauriello e Elvira Lauretani, insegnanti ed educatori ambientali dell’ IPS A. FILOSI, Annalaura Rossi, Gabriele Subiaco, Roberto Perticaroli e Ida di Girolamo, soci volontari impegnati come Tutor e Esperti presso le Scuole, e Agostina Pagliaroli, insegnante, autrice di importanti moduli didattici di educazione ambientale per il Circolo.

“Dopo anni di proficua collaborazione con la Scuola Sostenibile IC Milani grazie alla lungimiranza della DS Giuseppina di Cretico, con la quale abbiamo firmato – dopo solo un anno di vita del Circolo-  la prima e più importante Convenzione e con la quale abbiamo progettato il CEA – Centro di Educazione Ambientale “La Collinetta” al Parco del Montuno, ora anche l’IC Montessori di Terracina si candida a diventare un polo di riferimento per l’innovazione nella didattica ambientale a livello non solo cittadino ma regionale e di questo ringraziamo la DS Barbara Marini dell’IC M. Montessori che si è sempre mostrata attenta alle nostre campagne e iniziative congiunte fino a decidere di aderire da quest’anno anche come Scuola Sostenibile e siamo particolarmente contenti che la Maestra Laura Bellotto, nostra socia volontaria e impegnata in diverse progettazioni didattiche innovative per l’IC M. Montessori, si occuperà di coordinare il gruppo degli educatori formali e non formali certificati del Circolo. Vogliamo qui ringraziare anche la DS Anna Maria Masci della Scuola Sostenibile IPS A. Filosi che ha voluto sottoscrivere con noi una Convenzione e iscrivere l’IPS A. Filosi come Scuola Sostenibile e che oggi esprime una forte valenza sia in ambito ambientale che in ambito dei progetti per la legalita’ e il contrasto agli ecoreati, e il DS Maurizio Trani dell’ITS A. Bianchini che, con la firma della Convenzione ASL con il nostro Circolo, ha favorito la nascita di un polo di analisi importante a livello regionale con il Laboratorio “Goletta Verde a Terracina” per il monitoraggio delle acque presso il proprio Dipartimento Chimico.  E’ stato un anno molto intenso per il nostro Circolo che ha visto i propri soci volontari impegnati in intense attività scolastiche come Esperti e come Tutor, grazie al successo dei PON MIUR progettati più di un anno fa, con un impegno che a volte è stato molto gravoso visto che tutti i PON sono partiti di fatto più o meno contemporaneamente all’inizio dell’anno. Siamo molto stanchi ma soddisfatti di aver creato nelle Scuole di Terracina, che si dimostrano sempre più una eccellenza cittadina, una nuova consapevolezza per l’ambiente con azioni concrete e durature, con uscite didattiche e campagne e iniziative all’aperto con i balneari e i pescatori della rete Plastic Free Beaches Terracina e del progetto Fishing for Litter Terracina, con la costruzione e cura di orti didattici e percorsi di alimentazione corretta e con l’attivazione di un laboratorio all’avanguardia dedicato al monitoraggio delle acque e aver contribuito in modo determinante con le nostre azioni-  tutte ampiamente documentate-  anche all’assegnazione dei riconoscimenti come quello delle ECOSCHOOLS, programma internazionale di certificazione per le scuole che intendono promuovere la sostenibilità attraverso l’educazione ambientale. Nuove campagne e iniziative saranno annunciate a breve per il prossimo anno ma quest’anno saremo anche impegnati a comunicare in modo opportuno sui siti delle scuole tutti i risultati ottenuti che sono davvero molti!” dichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente Terracina.

L’esperienza con Legambiente è stata davvero molto stimolante e ho potuto da subito comprendere il grande livello professionale del Circolo e di Legambiente tutta, nella fase di proposta come Scuola Sostenibile, visto che sono stata attiva con le mie classi da circa un anno e mezzo nelle campagne più importanti come Beach Litter, Spiagge e Fondali Puliti, Festa dell’Albero, Non ti Scordar di Me, Puliamo il Mondo e ho avuto l’opportunita’ di collaborare con Legambiente per il PON MIUR “Per un mondo Migliore” – In Acque Pulite. Sono quindi onorata della proposta di coordinare il pool di educatori ambientali, e di ricevere il supporto di Nando Pirro, insegnante e socio del Circolo ma anche autorevole membro del Direttivo di Legambiente Scuola e Formazione nazionale, e di partecipare dall’inizio alla creazione di un Centro di Educazione Ambientale come quello che stiamo progettando al Parco del Montuno, progetto che è partito con IC Milani e che per questa ragione sarà condiviso, al di la’ dei soci che saranno nel pool come iscritti al Registro Nazionale di Legambiente, con tutte le Scuole e le insegnanti che vorranno partecipare. Il nostro obiettivo come Circolo è quello di certificare le competenze ed accrescerle continuamente con corsi mirati, in modo da garantire il massimo livello nel settore ma continueremo ad operare a tutti i livelli anche con campagne e progetti, portando a Terracina non solo le campagne tradizionali di Legambiente ma anche progetti nazionali importanti che potranno essere anche riadattati alle esigenze del nostro territorio come: “Un mondo di gocce”- sul risparmio e riuso idrico e altre campagne sulla risorsa Acqua, Volontari per Natura per la diffusione presso i giovani dell’ambientalismo scientifico, Se Butti male finisce in Mare con COREPLA per la riduzione dell’impatto dei rifiuti plastici, Riciclo dei pneumatici con ECOPNEUS, Energicamente, il progetto della multiutility Estra – tra i primi 10 gruppi energetici nel Paese, con il 100% di energia elettrica prodotta da rinnovabili – e Legambiente sull’energia rinnovabile, o i prossimi programmi MATTM sui parchi nazionali, che saranno coordinati tutti da Legambiente”, dichiara Laura Bellotto, maestra e coordinatrice degli Educatori Ambientali di Legambiente Terracina.

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+