martedì 28 Giugno 2022,

polemiche&repliche

Ξ Commenta la notizia

Terracina. “L’assessore Marcuzzi replica …”

scritto da Redazione
Terracina. “L’assessore Marcuzzi replica …”

A periodi regolari il signor Marrocco fa comunicati stampa e interviste televisive in cui critica l’amministrazione sulle iniziative poste in campo per il mercato settimanale del giovedì, sulla sicurezza dell’area e su eventuali nuove attività per gli ambulanti che vengono progettate.
Ogni qual volta si muove una foglia lui è pronto a farsi immortalare dicendo che è passata una tempesta tropicale che ha devastato tutto e chi ci rimette sono loro mercatari.
Ieri hanno dichiarato che un elefante del circo è scappato tra i banchi del mercato creando il panico, niente di più falso, il circo ha creato per far vedere a tutti gli animali un recinto adiacente all’area mercato e l’elefante non si è mai mosso da quel recinto.
Ogni scusa è buona per mostrare il disappunto dell’Anva Confesercenti verso la nuova collocazione del giovedì sia contro il comune e sia contro le altre associazioni che hanno accettato lo spostamento.
Poi il signor Marocco parla del futuro mercato del Borgo criticando la scelta dell’amministrazione sul fatto di fare un bando aperto dove mette in competizione le due maggiori associazioni di categoria per la gestione dei nuovi posti che si avranno il lunedì, e tutto questo secondo lui genererebbe una macelleria sociale, cose assolutamente false e pretestuose.
Ricordo a tutti che nello spostamento del mercato le associazioni se le sono cantate di santa ragione, dove in molti hanno accettato e collaborato allo spostamento, mentre Marrocco e i suoi associati si sono sempre opposti facendo sempre ricorso presso le sedi giuridiche opportune, perdendo sempre.
Quindi non vedo il vantaggio delle casse comunali e dei servizi alla cittadinanza nell’assegnare spazi equi alle associazioni senza metterle in competizione, dato che con la spartizione dei posti tra associazioni il comune incasserebbe solo occupazione di suolo pubblico e tassa dei rifiuti, mentre come abbiamo ben fatto con la delibera tanto contestata da Marrocco, per il comune e quindi per  la comunità, chi vincerà il bando oltre all’occupazione del suolo pubblico e alla tassa sui rifiuti, dovrà prevedere ai servizi igienici e a tutto quello che proporranno in più per aggiudicarsi il tutto.
Quindi il bando metterà in competizioni sia le associazione di categoria maggiori, ma anche le minori, è una gara aperta e trasparente in cui vincerà chi offre di più alla comunità,. E’ finito il tempo in cui  siamo tutti fratelli e ci spartiamo la torta a discapito dei cittadini di Terracina, chi vuole lavorare sul nostro territorio deve dare il giusto ristoro a chi li ospita, non accetteremo più servitù gratis favore di chi sia, i tempi sono cambiati e Marrocco lo deve capire.
Se l’Anva Confesercenti è interessata al mercato di Borgo Hermada presenti la sua offerta invece di sperare di averne una fetta gratis.

Ass. Pierpaolo Marcuzzi

Rispondi alla discussione

Facebook