domenica 18 Aprile 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Il sindaco Nicola Procaccini vara una Giunta civica

scritto da Redazione
Terracina. Il sindaco Nicola Procaccini vara una Giunta civica

Oggi s’insedia una Giunta civica che ha alcune caratteristiche distintive, innanzitutto quella delle temporaneità, perché è destinata a durare alcuni mesi, quelli necessari alla ridefinizione del quadro politico, oggi in grande confusione e tensione.
Personalmente resto convinto debba continuare il progetto politico composto dalle forze della coalizione, quindi da PDL, UDC, La Destra, Fratelli d’Italia e Partito Repubblicano.
Dato che è evidente come questa maggioranza, che è poi quella dei 19 consiglieri comunali che hanno votato il consuntivo, è spaccata e lo testimonia il fatto che ieri una buona parte dei consiglieri è andata dal notaio per raccogliere le firme e far cadere il Consiglio comunale.
Per tutto il tempo che sarà necessario, ove si riesca per ricomporre il quadro politico, opererà una Giunta civica, perché la città non può essere tenuta ferma in balia delle diatribe, dei litigi, delle questioni interne alla maggioranza.
L’altra caratteristica di questa Giunta civica, oltre alla temporaneità, è quella della professionalità.
Si tratta di persone note alla città per le proprie competenze e per quelle a cui viene richiesto il contributo.
A cominciare dell’ingegner Dario Percoco, che andrà a occuparsi delle opere e dei lavori pubblici, per continuare con Roberta Tintari che si occuperà di servizi sociali e istruzione.
Poi c’è il prof. Emilio Selvaggi, figura storica dell’ambientalismo e della cultura popolare terracinese, che si occuperà proprio di ambiente e trasporti.
Nell’ambito delle attività produttive e del demanio, agricoltura, caccia e pesca ho ricevuto la disponibilità di Marcello Di Sauro, noto imprenditore balneare. Sull’urbanistica ha dato la disponibilità, l’architetto (urbanista) Francesco Giannetti. Su Francesco però non posso ancora dire se si tratta di una scelta definitiva perché dipende dalle compatibilità, ovviamente essendo un architetto urbanista che opera anche sul territorio cittadino, questo potrebbe creare delle inconciliabilità irrisolvibili.
L’unico politico presente nella Giunta civica è Paolo Cerilli, cooptato però per la sua funzione tecnica, essendosi occupato del preventivo 2011 e 2012 e dovendo noi approvare nei prossimi giorni il consuntivo 2010 e il previsionale 2013.
Un contributo oggettivamente prezioso giungerà infine da Mario Pescante, che oltre ad essere stato senatore e sottosegretario è in questo momento il numero due dello sport mondiale, figura di alto prestigio che andrà a occuparsi per Terracina di sport e turismo.
Ovviamente Pescante conosce  bene il territorio anche perché è residente qui e ci sarà utile sia nel mondo sportivo sia nel mondo turistico, perché si tratta di una personalità estremamente prestigiosa.
Il messaggio conclusivo che voglio dare alla città è questo: non ho mai pensato che il mio obiettivo amministrativo fosse quello di durare; il mio obiettivo politico è quello di fare delle cose e farle bene.
Ho messo su una squadra di grande prestigio che potrà occuparsi, pur temporaneamente, dei problemi che ha questa città.
A questo punto ogni Consigliere comunale è di fronte alla propria coscienza di uomo e di terracinese e valuterà, scevro da qualsiasi condizionamento di partito, se per questo periodo di tempo potrà offrirsi anche lui  alla causa della città  e quindi sostenere e collaborare con questa Giunta civica, o se viceversa si preferisce gettare la città nel baratro del commissariamento.
Questa è la scelta che riguarderà i singoli prima che i partiti e ognuno risponderà del proprio operato.

Dr. Nicola Procaccini
Sindaco di Terracina

Rispondi alla discussione

Facebook