domenica 23 settembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Terracina, il mare, il vento e le parole: parte la rassegna letteraria nel cuore del centro storico.

scritto da Redazione
Terracina, il mare, il vento e le parole: parte la rassegna letteraria nel cuore del centro storico.

Sei date che profumano di letteratura e di mare. E sì, quando si fondono le parole con l’aria delle città mediterranee ecco che abbiamo ‘Terracina, il mare, il vento e le parole’, una rassegna targato agenzia Omicron e StarJoy, con Gian Luca Campagna direttore artistico e Valeriano Cervone coordinatore. L’evento gode del patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Terracina, il sostegno della Regione Lazio e del marchio Fotovoltaico Semplice di Imc Holding. Ma veniamo agli appuntamenti della rassegna, che fonde autori nazionali con quelli del territorio, anche se parlare di scrittori locali oggi non ha lo stesso significato del passato, data la diffusione dei nomi di quest’ultimi su altri palcoscenici nazionali.

Infatti si comincia con tre autori che hanno legato le loro opere narrative, dei romanzi, al giallo e al thriller, da Fabio Mundadori a Graziella Di Mambro passando per lo psicologo romano Michele Iannelli.

TUTTI I COLORI DEL GIALLO

La suggestiva location dell’evento

Qual è la vera essenza del giallo? È un colore o un genere letterario? Ne parleremo con gli autori e i loro romanzi. Con ‘Ombre di vetro’ Fabio Mundadori unisce la sua Bologna in due piani temporali: nel 1986 un serial killer, chiamato Mammana, uccide donne incinte, asportandone il feto che portano in grembo, ma nel 2016 Mammana torna, indaga ancora l’ormai ex commissario Naldi. In ‘Tutte le bugie necessarie per essere felici’ di Graziella Di Mambro una ex cronista va alla ricerca dell’identità del suo primo fidanzato morto anni prima in un misterioso incidente stradale: chi era?, che c’entrano le lotte armate? Era forse un terrorista? Ne ‘Lo strano Natale del dottor Sossio’ di Michele Iannelli lo psichiatra e psicoanalista Giorgio Sossio si è messo nei guai, accettando in terapia un paziente troppo scomodo, che mette a repentaglio la tranquillità della sua famiglia…

Conduce Giorgio Bastonini e Alessandro Vizzino

giovedì 6 settembre . ore 21 . piazza del Municipio

DOVE OSANO LE AQUILE

Nel nuovo straordinario romanzo di Cinzia Tani, il primo volume della trilogia che ci accompagnerà lungo cento anni di storia, ‘Il volo delle aquile’, le vicende degli orfani Acevedo si mescolano con le avvincenti evoluzioni di un secolo, il Cinquecento, che vedrà l’affermarsi della dinastia degli Asburgo. Una scrittrice unica, col suo stile inconfondibile e il suo amore per la storia e la fiction narrativa. Un appuntamento imperdibile tra le pieghe degli eventi che hanno segnato diverse epoche.

Conduce Gian Luca Campagna e Michela Sagnelli

Venerdì 7 settembre . ore 21 . piazza del Municipio

Il profumo dell’ultimo tango

Il tango, l’Argentina, il calcio. E i desaparecidos. E le Madri e le Nonne di Plaza de mayo. Gian Luca Campagna presenta il suo romanzo ‘Il profumo dell’ultimo tango’. Una storia che nasce a Buenos Aires nel 1978 e ha il suo epilogo nel 2018: come quarant’anni prima nella capitale argentina sono scomparsi degli adolescenti, ma stavolta hanno tutti un vincolo di parentela con gli ex militari della dittatura. Chi li ha rapiti? E perché? Qual è la sorte che li attende? Perdono e vendetta danzano lungo il sottile filo della voglia di giustizia.

Conduce Michela Sagnelli e Valeriano Cervone

Martedì 11 settembre . ore 21 . piazza del Municipio

L’AMORE SI INTERPRETA

L’amore si interpreta e si declina a seconda di chi lo prova e lo canta. Un poker d’eccezione per un incontro che promette scintille, unioni, scontri e polemiche, da ‘L’amore che vìola’ e ‘Sono un femminicida’ di Giovanni Garufi Bozza, ‘E troveremo il coraggio di perderci dentro gli occhi di qualcuno’ di Giada Salvatori, ‘Tatato – La vita di un comico non fa ridere’ di Gianmarco Orlando e ‘L’amore dietro ogni cosa’ di Simone Di Matteo. Ascolterete emozioni, passioni e sentimenti diversi, ma vi avvisiamo: dopo non sarete più gli stessi.

Conduce Alessandro Vizzino e Valeriano Cervone

mercoledì 12 settembre . ore 21 . piazza del Municipio

PASOLINI, EROS E THANATOS

Aneddoti, ricordi, interviste e poesie in nome di uno dei maggiori pensatori del Novecento, l’eclettico PierPaolo Pasolini, raccontato da Antonio Veneziani e cantato da Andrea Del Monte. E ancora, la raccolta poesia ‘Tempora’ di Giulio Mazzali, dove la poesia è un’esigenza propriamente umana, è il bisogno di nominare tutto ciò che ci circonda, così l’autore racconta le diverse stagioni del cuore che viviamo. E poi ancora il romanzo ‘La rotonda dei sogni’ di Salvatore Ferri, dove un crocevia di un paese assiste impotente allo scorrere del tempo, alle ipocrisie dei suoi abitanti, alla provincia che si dissolve sotto i suoi stessi colpi dell’indifferenza.

Conduce Michela Sagnelli e Valeriano Cervone

giovedì 13 settembre . ore 21 . piazza del Municipio

LE RAGIONI DEL FADO

La malinconia assume suoni dolci, produce armonie nascoste nelle sue pieghe indecifrabili con i ritmi suadenti del fado portoghese. Tutto prende forma da ‘La forma della malingonia’ di Dante Ceccarini: come l’acqua, la malinconia penetra, infradicia, intride gli angoli più nascosti dell’anima, non lasciandoti scampo: Mimmo Battista e Angelo Cassoni accompagneranno con la chitarra Amalia Avvisati che interpreterà con la sua voce calda e passionale le poesie tratte dal libro.

Conduce Alessandro Vizzino e Gian Luca Campagna

Venerdì 14 settembre . ore 21 . piazza del Municipio

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+