giovedì 09 Febbraio 2023,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina: i cittadini raccontano la città

scritto da Redazione
Terracina: i cittadini raccontano la città
Nell’abbandonato piazzale di Via Firenze si ciula senza fare raccolta differenziata
IN NOME E PER CONTO DEL COORDINAMENTO. Questo é il Piazzale di Via Firenze a Terracina. Non abbiamo nulla contro chi fa sesso ma almeno i fazzolettini ed i preservativi buttatevi negli appositi contenitori. Cara Amministrazione quel piazzale va pulito ed illuminato con lampioni a tutt’oggi inesistenti. Ci confronteremo presto su questo ed altri problemi urgenti.
Nuovo Comitato Appia Antica La Valle Calcatore

I 7 piani Corafa sono 7 piani di morbidezza, lo striscione uno scandalo architettonico

Certo lo striscione dei residenti esasperati ed inascoltati di Piazza della Repubblica rovina la vista…i due palazzoni di 7 piani della ex Corafa invece NO.…

Gabriele Subiaco

Avanzino, per cambiare in meglio Terracina, le donne e gli uomini di buona volontà

Terracina : da sempre sono convinta che si può vincere se si lavora , nei cinque anni che precedono la campagna elettorale , TUTTI INSIEME affermando i principi della legalità e sostenibilità‘ ; insomma piena collaborazione tra più donne e uomini che coniano e credono fortemente in una visione del futuro inedita per la città. “Oddio ma con chi ” ?!

Lucia Berti

Sig.ra Anna, Lei ne ha facoltà!

Ascoltare in streaming il Consiglio Comunale di Terracina con le vuote e ipocrite mozioni e con una serie di “grazie” “prego” “ne ha facoltà'” “passo la parola” senza un minimo di vero confronto tecnico e ideale sulle enormi criticità’ e futuro della città’ e’ devastante e farebbe allontanare dalla politica anche il piu’ inguaribile appassionato.

Sentire ammantare di esigenze popolari una nuova colata di cemento come quella della variante di Via Leopardi che farebbe strage degli ultimi standard urbanistici di verde e parcheggi in Zona B e vedere il finto balletto maggioranza minoranza tutti uniti nella religione del cemento allontana dalla politica e dal voto.

Ascoltare consiglieri che hanno votato a favore delle delibere sulla Azienda Speciale e i suoi vertici diventare improvvisamente battaglieri e altri consiglieri provenienti da partiti ad alto tasso di infiltrazione mafiosa e con esponenti locali indagati, arrestati, rinviati a giudizio plaudire a rispettabili associazioni antimafia con la classica tecnica dello “sviamento” …quando e’ troppo e’ troppo.

Quando ancora si discute di trasferimento degli uffici in zona periferica abbandonata Calcatore e nessuno in Aula fa menzione del fatto che la Sindaca in piena campagna elettorale era andata a fare una finta inaugurazione come se tutto fosse pronto…

Serve una forza inimmaginabile per non soccombere allo schifo.

Anna Giannetti

Zona del Mortacino, cala la sera iniziano i roghi

Si invita l’Amministrazione di Terracina a prendere gli opportuni provvedimenti Contro i Fumi che inquinano la Città e che Danneggiano la Salute Dei Cittadini. La foto è della Zona Mortacino

Davide Chiumera

I commenti non sono chiusi.

Facebook