venerdì 27 Novembre 2020,

News

Ξ Commenta la notizia

“SPIGNO SATURNIA, L’ASSOCIAZIONE EMERGENZA SOCCORSO DEVE PROSEGUIRE ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO E ASSISTENZA SANITARIA”

scritto da Redazione
“SPIGNO SATURNIA, L’ASSOCIAZIONE EMERGENZA SOCCORSO DEVE PROSEGUIRE ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO E ASSISTENZA SANITARIA”

“Ho appreso nei giorni scorsi che il Comune di Spigno Saturnia ha inoltrato la richiesta all’Associazione Emergenza e Soccorso di Spigno Saturnia di riconsegnare i locali situati in via Saturnia, località Campodivivo, occupati in comodato di uso gratuito dal 2014.
Attraverso una missiva ho quindi chiesto al sindaco di Spigno Saturnia Salvatore Vento di rivedere la decisione assunta in modo da consentire all’Associazione Emergenza e Soccorso di proseguire la propria attività, almeno sino alla fine dello stato di emergenza e comunque per un tempo congruo a trovare una valida alternativa ai locali di via Saturnia.
Ho ritenuto opportuno informare il governatore Nicola Zingaretti e gli assessori Alessio D’Amato e Alessandra Troncarelli della vicenda, rendendo loro nota la mia richiesta.
L’obiettivo è quello di non privare i cittadini, non solo di Spigno Saturnia, di un riferimento prezioso e di un supporto importante. 
All’interno di questa struttura grazie al contributo prezioso di tantissimi volontari, tra cui professionisti, medici, psicologi, operatori del comparto socio sanitario, l’associazione in questi mesi difficilissimi, si è distinta per essere riuscita, tramite una raccolta fondi, ad acquistare una unità di bio contenimento, che si aggiunge ad un’altra ambulanza, di tipo ‘A’ Rianimazione, per il trasporto di pazienti potenzialmente affetti da Covid 19, assicurando elevatissimi standard di sicurezza sia per i malati che per il personale addetto.
Oggi più che mai, ritengo che il lavoro svolto da queste realtà, quali presidio di riferimento per i cittadini e di supporto per le istituzioni, sia fondamentale.
La guerra che stiamo combattendo contro il Covid 19, nel tentativo di abbassare il trend in ascesa di una curva epidemiologica che continua a crescere in modo allarmante mettendo ogni istante sotto pressione gli operatori della sanità e sulla soglia di una nuova emergenza le strutture ospedaliere dei nostri territori non ci chiede, ma ci impone, di restare uniti.
Si tratta di una battaglia quotidiana che si può vincere solo aumentando la presenza sui territori di tutte quelle forze, a partire da quelle che operano nel mondo del volontariato, che con il proprio lavoro rappresentano le sentinelle dell’assistenza e della cura delle nostre comunità”.
Lo dichiara in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare

SIMEONE (FI): “SPIGNO SATURNIA, L’ASSOCIAZIONE EMERGENZA SOCCORSO DEVE PROSEGUIRE ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO E ASSISTENZA SANITARIA”

“Inviato richiesta al sindaco Vento e informato i vertici della Regione Lazio”

“Ho appreso nei giorni scorsi che il Comune di Spigno Saturnia ha inoltrato la richiesta all’Associazione Emergenza e Soccorso di Spigno Saturnia di riconsegnare i locali situati in via Saturnia, località Campodivivo, occupati in comodato di uso gratuito dal 2014.
Attraverso una missiva ho quindi chiesto al sindaco di Spigno Saturnia Salvatore Vento di rivedere la decisione assunta in modo da consentire all’Associazione Emergenza e Soccorso di proseguire la propria attività, almeno sino alla fine dello stato di emergenza e comunque per un tempo congruo a trovare una valida alternativa ai locali di via Saturnia.
Ho ritenuto opportuno informare il governatore Nicola Zingaretti e gli assessori Alessio D’Amato e Alessandra Troncarelli della vicenda, rendendo loro nota la mia richiesta.
L’obiettivo è quello di non privare i cittadini, non solo di Spigno Saturnia, di un riferimento prezioso e di un supporto importante. 
All’interno di questa struttura grazie al contributo prezioso di tantissimi volontari, tra cui professionisti, medici, psicologi, operatori del comparto socio sanitario, l’associazione in questi mesi difficilissimi, si è distinta per essere riuscita, tramite una raccolta fondi, ad acquistare una unità di bio contenimento, che si aggiunge ad un’altra ambulanza, di tipo ‘A’ Rianimazione, per il trasporto di pazienti potenzialmente affetti da Covid 19, assicurando elevatissimi standard di sicurezza sia per i malati che per il personale addetto.
Oggi più che mai, ritengo che il lavoro svolto da queste realtà, quali presidio di riferimento per i cittadini e di supporto per le istituzioni, sia fondamentale.
La guerra che stiamo combattendo contro il Covid 19, nel tentativo di abbassare il trend in ascesa di una curva epidemiologica che continua a crescere in modo allarmante mettendo ogni istante sotto pressione gli operatori della sanità e sulla soglia di una nuova emergenza le strutture ospedaliere dei nostri territori non ci chiede, ma ci impone, di restare uniti.
Si tratta di una battaglia quotidiana che si può vincere solo aumentando la presenza sui territori di tutte quelle forze, a partire da quelle che operano nel mondo del volontariato, che con il proprio lavoro rappresentano le sentinelle dell’assistenza e della cura delle nostre comunità”.
Lo dichiara in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare

Rispondi alla discussione

Facebook