domenica 28 Febbraio 2021,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Sperlonga. Per il Rally è stato fatto il possibile, ci vediamo nel 2021 con un programma ancora più ricco

scritto da Redazione
Sperlonga. Per il Rally è stato fatto il possibile, ci vediamo nel 2021 con un programma ancora più ricco

A pochi giorni di distanza dalla comunicazione – dolorosa –da parte della Prefettura in merito al Covid 19, ai sindaci coinvolti nonostante il loro assenso, di annullare il Rally di Sperlonga edizione 2020, uno degli organizzatori della Sperlonga Racing, Leone La Rocca torna sull’argomento. In un video messaggio diramato sui social si ripercorrono le tappe che hanno portato alla decisione, e ancora lo stordimento per l’annullamento di una manifestazione che in altre regioni (anche quelle “rosse”) invece è stata autorizzata senza problemi, grazie ai protocolli Aci recepiti anche a livello governativo.

Insomma il diniego non è stato del tutto ingoiato. “Abbiamo fatto tutto quello che andava fatto” dice nel videomessaggio Leone La Roccae si tratta di un rammarico doppio, perché adesso tutti coloro che dovevano correre a Sperlonga la settimana prossima andranno a farlo in una gara in Toscana, fino a pochi giorni fa ancora zona rossa. Comprendiamo tutte le motivazioni, e allo stesso tempo abbiamo il rammarico di non aver potuto realizzare un evento che, nonostante sarebbe stato rigorosamente a porte chiuse, e divulgato e fatto seguire in streaming in tutto il mondo, avrebbe comunque portato un indotto economico non indifferente a tutto il comprensorio

Tutto questo lascia un amaro ancora più marcato nella bocca degli organizzatori, anche perché se non ci fosse stato il protocollo ACI a garantire lo svolgimento, gli organizzatori non avrebbero chiesto autorizzazioni, consapevoli del momento così delicato.

Volevo ribadire gli sforzi che sono stati fatti per organizzare questo evento, un anno di lavoro qui nel nostro territorio”, dice ancora La Rocca, “soprattutto dalle amministrazioni di Sperlonga, Itri e Fondi dove tutte le forze hanno messo in campo tutto quello che si poteva fare. È uno sforzo Incredibile che da 12 anni fanno i nostri sindaci, in particolare di Cusani di Sperlonga e Fargiorgio di Itri, che sono sempre stati vicini alla nostra gara già dalla prima edizione e che, non mi stancherò mai di ricordare, è un evento di ricaduta internazionale

E infine il messaggio ai tifosi ed ai piloti, che hanno compreso la gravità particolare inviando numerosi messaggi all’organizzazione del Rally di Sperlonga.

Non ci abbandonate – chiude il messaggio Leone La Rocca, “sono 12 anni che organizziamo il tutto e sempre nel pieno rispetto delle regole facendovi sempre divertire. Abbiamo fatto uno spettacolo incredibile negli anni, Sperlonga Racing sarà sempre dalla parte dello sport. Auspichiamoci che l’anno prossimo siate tutti con noi come sempre, e che arriviate con lo stesso entusiasmo che ci avete messo anche in questo momento di pandemia che ci sta distruggendo

Rispondi alla discussione

Facebook