martedì 11 dicembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Sperlonga. “A proposito di aree dissequestrate”

scritto da Redazione
Sperlonga. “A proposito di aree dissequestrate”
Dopo anni di sofferenze, costituite da disagi sociali, economici e morali, l’intero Piano integrato ” tanto vituperato ” è tornato finalmente nella piena libertà delle imprese, dei cittadini privati e del Comune di Sperlonga. Infatti dopo le azioni istituzionali ed anche giudiziarie intraprese dall’Amministrazione comunale il Comune di Sperlonga e i privati insediatesi nel Piano Integrato sono ormai formalmente rientrati nel pieno possesso delle aree pubbliche e private sequestrate (Parcheggi strade aree verdi ecc) .

Conseguentemente, proprio in questi ultimi giorni, stanno arrivando via via anche i dissequestri delle costruzioni e delle aree private edificabili poste all’interno del Piano Integrato.

Si sta concludendo così, a favore del comune e dei cittadini, uno dei cosiddetti ” Scandali urbanistici ” che ha contrassegnato sia la battaglia politica a livello locale che la fortissima e spasmodica attenzione mediatica.
Tutto ciò sta avvenendo tranquillamente e nel silenzio più totale dei giornalisti ,che pure avevano riversato fiumi di inchiostro su questo tema. Siamo, comunque, contenti lo stesso perché si è fatta finalmente giustizia ed è stato restituito il ” maltolto” al nostro Comune, alle imprese ed ai cittadini insediatesi nel Piano Integrato. Ora tutto questo ci consentirà, a breve, di completare anche le opere rimanenti ( Marciapiedi , Illuminazione pubblica verde pubblico attrezzato e arredo urbano)

Quello che ci sconcerta però sono i comportamenti ipocriti assunti da quelle forze politiche locali e di altri soggetti (pubblici e privati) che avevano INFIERITO e DEMONIZZATO pesantemente su il Piano Integrato in questione e sull’Amministrazione comunale.

Infatti assistiamo, in questi giorni, a dichiarazione reticenti e di giubilo a favore dei dissequestri delle case e dei terreni privati proprio da parte di quegli stessi “aguzzini” che avevano contribuito al sequestro dell’intero Piano Integrato .
E in questo quadro c’è anche chi si offre “comicamente” ad assistere le vittime del sequestro per “accelerare” le ordinarie notifiche di dissequestro da parte degli Uffici giudiziari che stanno comunque arrivando alla spicciolata. VERGOGNA !

Stefano D’Arcangelo

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+