venerdì 05 Marzo 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Simeone (FI):”Approvato con rimodulazione l’emendamento al Defr per la Fondi – Ceprano

scritto da Redazione
Simeone (FI):”Approvato con rimodulazione l’emendamento al Defr per la Fondi – Ceprano

“Il Documento di economia e finanza regionale 2021 – 2023 rappresenta non un mero adempimento formale ma l’ossatura su cui inserire le opere e le azioni che la Regione Lazio considera prioritarie e su cui si intende lavorare per arrivare, in tempi rapidi, alla realizzazione. Per questo assume particolare importanza l’approvazione, seppur con riformulazione,  dell’emendamento che ho presentato in questo contesto per favorire la realizzazione della Sora-Ceprano-Fondi. Con questo emendamento si prevede una fattibilità tecnico finanziaria destinata alla valutazione del collegamento del Mercato ortofrutticolo di Fondi, la seconda piattaforma agroalimentare d’Europa, con il casello autostradale di Ceprano. Tale opera non poteva essere esclusa da un piano generale di infrastrutturazione della provincia di Latina e del Lazio in quanto è parte integrante dello sviluppo di quel sistema viario che deve contribuire a creare condizioni favorevoli di sviluppo sostenibile delle aree interessate contribuendo a rimuovere gli ostacoli che da decenni compromettono la crescita imprenditoriale e sociale del comprensorio sud della regione. In consiglio regionale oggi ho sottolineato proprio come non sia più accettabile lasciare sulla carta interventi, e relativi investimenti, non più procrastinabili a fronte di una crisi economica diventata ormai strutturale. I progetti per avere una valenza devono effettuare il salto dalla teoria alla prassi. Devono entrare in cantiere, con un cronoprogramma certo, per dare ai cittadini e alle imprese la dimostrazione che la politica non è una passerella ma l’anello di congiunzione tra le esigenze dei territori, e delle comunità che li rappresentano, e la capacità di metterle in atto. Qualsiasi passo falso, oggi più che mai, sarebbe fatale per le nostre comunità, per le nostre aziende, soprattutto per quelle piccole e medie imprese che chiedono, purtroppo senza ricevere risposta da anni, di essere connesse a livello materiale ed immateriale per diventare competitive sui mercati di riferimento. Per questa ragione, convinti che serva un piano generale di infrastrutturazione nella nostra regione, che viaggi sotto il segno della discontinuità rispetto al passato, non ci fermeremo a questo obiettivo considerandolo solo il primo step per la realizzazione di una rete stradale veloce, sicura ed efficiente”. 

Lo dichiara in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare

Rispondi alla discussione

Facebook