giovedì 09 Febbraio 2023,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Sicurezza sul lavoro: “Dopo lunga battaglia in aula approvati emendamenti presentati a sosegno di lavoratori e imprese”

scritto da Redazione
Sicurezza sul lavoro: “Dopo lunga battaglia in aula approvati emendamenti presentati a sosegno di lavoratori e imprese”

“La sicurezza e il benessere sul posto di lavoro non sono temi che si possono trattare in modo sommario o attraverso una serie di propositi ed intenti. Serve una legge chiara, attuabile nell’immediato, che contenga azioni valide a sostegno di imprese e lavoratori. Per questo, come già fatto in commissione, oggi nel corso del consiglio regionale, sulla discussione della proposta di legge concernente “Disposizioni per la promozione della salute e della sicurezza sul lavoro e del benessere lavorativo” abbiamo dato battaglia sino all’ultimo istante per sostenere la validità dei nostri emendamenti finalizzati a dare corpo e anima all’ennesimo atto che rischiava di restare vincolato alla sfera delle possibilità. Per questo sono soddisfatto, e ringrazio i colleghi in aula per averne compreso le finalità, dell’approvazione di alcuni emendamenti, e delle relative coperture finanziarie, che ho presentato come Forza Italia. In particolare, si tratta della previsione di contributi ed incentivi alle imprese che investono in risorse materiali ed immateriali per garantire e migliorare la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro, l’istituzione di un premio regionale denominato “Premio Impresa per la sicurezza” destinato a incentivare le imprese che si distinguono per l’impegno concreto e per i risultati gestionali conseguiti in materia di salute e sicurezza. Importante anche l’approvazione dell’emendamento con cui si prevedono azioni di sostegno a favore dei minori orfani di uno o entrambi genitori deceduti in conseguenza di infortuni sul lavoro attraverso la garanzia di un sostegno di natura economica fino al compimento della maggiore età. Nello stesso contesto è passato all’unanimità anche l’ordine del giorno con cui si impegna il presidente Zingaretti e la giunta regionale a mettere in atto ogni azione necessaria al fine di individuare una procedura collaborativa che garantisca la massima efficacia e tempestività nell’individuazione dei contatti stretti in caso di positivo nell’ambiente di lavoro e, conseguentemente, consenta di scongiurare il formarsi di focolai Covid-19 nei luoghi di lavoro, con il comune obiettivo di salvaguardare la salute pubblica e la continuità dell’attività lavorativa. La sicurezza sul lavoro non può e non deve essere uno slogan. Ogni giorno sono tante, troppe le persone che perdono la vita nello svolgimento delle proprie mansioni. Mettere a punto iniziative concrete per scongiurare e prevenire queste tragedie è il nostro dovere e la nostra responsabilità come istituzioni a tutti i livelli. Perché al di là delle fredde statistiche, ci sono, non scordiamolo mai, i nomi, i volti e le storie dei tanti che sono usciti di casa per andare a lavorare e non vi hanno più fatto ritorno. Ci sono i volti di famiglie distrutte da tragedie che non devono più ripetersi. Investire in sicurezza e benessere sul posto del lavoro significa questo, significa contribuire in modo fattivo ad evitare che di lavoro si muoia”.

Lo dichiara in una nota il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale del Lazio Giuseppe Simeone.

I commenti non sono chiusi.

Facebook