martedì 20 agosto 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Sanità nel Lazio:”Precari Asl Latina, stabilizzare tutti entro ottobre”

scritto da Redazione
Sanità nel Lazio:”Precari Asl Latina, stabilizzare tutti entro ottobre”

Definire le procedure amministrative per la stabilizzazione del personale precario dell’Asl di Latina entro ottobre 2019. L’auspicio è che il personale medico, infermieristico, tecnico e ausiliario, possa conoscere entro la fine dell’anno il proprio destino professionale. La vicenda riguarda numerosi operatori dei nostri ospedali, che meritano di avere risposte adeguate e certe. Il problema deve essere risolto con urgenza. Era mia intenzione chiedere lumi sui tempi per la chiusura dell’intera fase di stabilizzazione. Da quasi tre anni va avanti una situazione insostenibile per una parte consistente del personale ospedaliero della provincia pontina. Tante le professionalità che hanno dovuto fare sacrifici per colmare i tanti gap esistenti nella sanità, garantendo l’erogazione di prestazioni fondamentali di assistenza ai nostri cittadini. In troppi chiedono ancora risposte chiare. Occorre mantenere alta l’attenzione e credo sia urgente che l’Asl di Latina percorra l’iter nel modo più celere possibile. Il direttore generale Giorgio Casati ci ha assicurato che le procedure saranno completate nell’arco di 8 mesi, a partire da adesso. Ho ricordato al manager Asl che l’azienda di Latina quanto a stabilizzazioni del personale è ben al di sotto della media regionale. Bisogna preservare un patrimonio, fatto di uomini e donne, che a causa di quanto accaduto si stanno confrontando con una inaccettabile mortificazione e una mancanza di certezze per il proprio futuro. Un patrimonio di professionalità che, per dei cavilli burocratici, non possiamo permetterci di disperdere. La burocrazia non deve prendere il sopravvento sul buon senso. Non esistono precari di serie A e di serie B. Esistono persone che hanno lavorato senza risparmiarsi mai un giorno, tra turni massacranti e i limiti imposti dalle carenze insite purtroppo nella sanità della provincia di Latina e del Lazio, che meritano di avere accesso al proprio futuro dopo anni di incertezze. E’ dal 2016 che ci battiamo perché sulle stabilizzazioni dei precari nella sanità fosse fatta adeguata chiarezza all’insegna di un diritto che va rispettato. Sarà mia premura verificare che l’Asl di Latina rispetti i tempi previsti.

Giuseppe Simeone

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+