sabato 28 Novembre 2020,

News

Ξ Commenta la notizia

San Felice Circeo, demolizioni a Quarto Caldo. Ciocchetti: restituire al Circeo la sua belllezza

scritto da Redazione
San Felice Circeo, demolizioni a Quarto Caldo. Ciocchetti: restituire al Circeo la sua belllezza

La demolizione dei fabbricati abusivi in località Quarto Caldo a S. Felice Circeo, all’interno del Parco Nazionale del Circeo, in programma mercoledì  31 ottobre 2012  è il segno della continuità e dell’efficacia dell’azione politica della Regione Lazio  di sostegno alle Amministrazioni Comunali che hanno deciso di ingaggiare la battaglia per la legalità del territorio e la repressione dell’abusivismo edilizio, effettuando una serie di demolizioni di fabbricati che deturpano il nostro territorio dando priorità alle  aree  di maggior pregio paesistico e ambientale. Lo scrive in una nota l’assessore all’Urbanistica della Regione Lazio Luciano Ciocchetti.
Le aree delle nostre coste e le aree protette sono l’obiettivo prioritario delle nostre politiche di riqualificazione e di valorizzazione, è per questo che abbiamo ritenuto importante incentivare il “Fondo Regionale di rotazione per le demolizioni” da mettere a disposizione dei Comuni. La Regione ha finanziato tra gli altri  gli abbattimenti sul lungomare di Ardea, che oggi sono quasi un centinaio, la demolizione delle Salzare un sito di straordinaria valenza paesistica ed archeologica e domani procederemo anche alla demolizione dei fabbricati che insistono un’area di circa mq. 26.400 circa già acquisita al patrimonio del Comune, che da più di dieci anni deturpano uno dei posti più belli del Lazio come il Monte Circe. Domani alle ore 10,30 sarò presente a S. Felice Circeo insieme al Sindaco Petrucci per assistere, finalmente alla scomparsa di uno scempio edilizio e rafforzare l’azione di tutela del patrimonio paesaggistico e diffusione della cultura della legalità nel territorio laziale.

Rispondi alla discussione

Facebook