lunedì 30 Novembre 2020,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Sabaudia. La coppa del mondo di canotaggio volano di crescita

scritto da Redazione
Sabaudia. La coppa del mondo di canotaggio volano di crescita
 Il Comune di Sabaudia, supportato da Regione Lazio, Coni e Federazione Italiana Canottaggio, si è offerta di ospitare una prova di Coppa del Mondo del 2021 ottenendo dalla Fisa (Federazione Internazionale), il diritto ad organizzare la terza prova in programma dal 4 al 6 giugno del prossimo anno. Un evento fortemente voluto dalla Regione, che ha seguito l’iter di assegnazione sin dalla presentazione della candidatura.

“L’evento sportivo che presentiamo oggi – ha tenuto a precisare il Presidente, Nicola Zingaretti – è il segno di quanto sia stata importante, sin dalla fase di candidatura di Sabaudia, la collaborazione della Regione Lazio con il Coni e con la Federazione Italiana Canottaggio al fianco del Comune, per coltivare e valorizzare le vocazioni di sviluppo del territorio. In particolare, per noi tutti l’obiettivo è quello di sostenere e incentivare con convinzione la vocazione remiera del Comune di Sabaudia poiché, come dimostrano anche i prossimi appuntamenti legati al canottaggio già in calendario, rappresenta un’importante opportunità per mettere in vetrina le eccellenze del nostro territorio e uno straordinario volano di crescita e sviluppo per il turismo e per il tessuto economico di tutto il litorale pontino.”

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal Presidente del Coni, Giovanni Malagò: “La grande capacità organizzativa e tecnica del complesso remiero di Sabaudia ancora una volta ha ottenuto giudizi lusinghieri della Federazione Internazionale di Canottaggio – ha precisato Malagò – L’assegnazione, nel giugno 2021, di una importante tappa di Coppa del mondo è un risultato di grande prestigio. È senza dubbio il meritato riconoscimento di un grande lavoro sinergico svolto dalle amministrazioni di Regione e Comune insieme alla Federazione Italiana e al CONI.

Questa prova sarà uno degli ultimi test in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo che si svolgeranno poche settimane dopo. Sono certo che tutti i partecipanti quindi daranno il massimo alimentando così l’interesse per questa competizione. Uno sguardo particolare sarà rivolto alle atlete e agli atleti azzurri che avranno, sono certo, uno stimolo in più per dare il massimo in vista dell’appuntamento olimpico”.

Infine la felicità nelle parole del Presidente della Federazione Italiana Canottaggio, Giuseppe Abbagnale: “Dire che sono felice, è poco – ha spiegato il massimo dirigente della Fic – La Federazione Internazionale continua a ritenere l’Italia un Paese in grado di ospitare grandissime manifestazioni. Questo ci riempie d’orgoglio, perché nel prossimo quadriennio Varese e Sabaudia saranno al centro dell’attenzione internazionale. Questa terza prova di Coppa del Mondo assegnata alla città delle dune nel giugno del 2021 è la riprova di come la sinergia tra Regione, Coni, Fic e Comune, possa portare a grandi risultati. Ci siamo ripresi quello che, purtroppo, questa emergenza Covid-19 ci aveva tolto, ma il fatto che la Fisa abbia scelto di nuovo Sabaudia, è una grande vittoria di tutti noi, di un’intera nazione remiera, pronta a portare sempre in alto i colori italiani. Sono felice, molto felice di questa assegnazione che, tra l’altro, arriverà a poco più un mese dalle Olimpiadi. Sarà, dunque, quella di Sabaudia, una terza prova di Coppa del Mondo davvero molto attendibile”.

Rispondi alla discussione

Facebook