martedì 25 febbraio 2020,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Roma. “I Cancelli del Cielo – Lughe de Chelu”, di Giovanna Mulas

scritto da Redazione
Roma. “I Cancelli del Cielo – Lughe de Chelu”, di Giovanna Mulas
Un’autobiografia in chiave di romanzo, un manifesto contro la violenza sulle donne e il femminicidio.
Sabato 11 gennaio 2020,
ore 17.30
Teatro Trastevere
Via Jacopa de’ Settesoli 3
Con la partecipazione della giornalista Francesca Barbato.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Per informazioni e prenotazioni:

AG Book Publishing
info@agbookpublishing.com
Tel. 3404191549

Questo romanzo, pubblicato per la prima volta nel 2003 col titolo “Lughe de chelu (e jenna de bentu)” e arrivato in terza edizione negli Stati Uniti, è un’autobiografia in chiave di romanzo, manifesto dell’Autrice contro la violenza sulle donne. Le è valso una prima candidatura per l’Italia al Premio Nobel per la Letteratura.
Giona Demura, divenuta da anni Suor Maria dell’Eucarestia, era un tempo una scrittrice di grande successo e pluripremiata, la cui esistenza è stata sconvolta quando, dopo il divorzio, l’ex marito ha tentato di ucciderla. La notizia che il suo più grande amore del passato, mai dimenticato, è in punto di morte la spinge a correre al capezzale dell’uomo e a ritrovare i propri figli.
Tra la magia e la realtà di un’isola selvaggia e dolce come la Sardegna, la storia di un passero con le ali d’aquila destinato a morire “dentro” per rinascere, finalmente, alla vera vita.

Giovanna Mulas è nata a Nuoro nel 1969. È membro onorario della Giornalisti Specializzati Associati (GSA), Milano; membro del World Poetry Movement (WPM); pluriaccademica al merito; tradotta in cinque lingue. Ha vinto numerosi premi letterari internazionali, tra i quali il Premio Internazionale per l’Arte e la Cultura Giosuè Carducci, Roma (2008); il Premio Mimosa d’Argento-Donna Sarda dell’Anno (2009); il Premio alla Carriera (Corona d’Alloro) dalla Regione Sicilia e l’EuropClub (2010); il Premio Internazionale alla Cultura dalla Città di Ostia (2011).
Ha pubblicato, ad oggi, oltre venti libri tra narrativa, poesia e saggistica.
Nel 2011 ha presenziato, ufficialmente per l’Italia e prima artista sarda nella storia dell’evento, al Festival Internazionale di Poesia di Medellín.
Nel 2012 le è stata conferita la Laurea Honoris Causa in Lettere.
Nel 2013 la Giuria del prestigioso Sirmione Lugana / Circumnavigarte ha voluto onorarla col Premio Arte & Cultura.
Nel 2014 l’Accademia Internazionale Costantina di Arte & Cultura, in occasione dell’annuale Gran Galà di Natale, ha premiato il suo lavoro al Ministero della Difesa.
Nel 2015: nello storico Palazzo San Bernardino, a Rossano Calabro, è stata onorata col Riconoscimento Speciale “All’Impegno Civile e Culturale”; nell’affascinante cornice dell’antico Protoconvento Francescano di Castrovillari, è stata Testimonial del Focus Sardegna legato al I Festival Antropologico dei Popoli – XI Festa delle Culture.
Nel 2016 è stata onorata, presso il Centro Espositivo Elsa Morante in Roma EUR, col Premio Donna D’Autore per la Letteratura.
È stata designata al Titolo Onorifico di Dama dall’OSJ: Ordine Cavalleresco dei Cavalieri di Malta.
Già direttore dei periodici di poesia “Isola Nera” (in lingua italiana) e “Isola Niedda” (in lingua sarda), è stata direttore artistico degli stages di Scrittura/Teatro al Castello di Govone, Piemonte.
Ha ricevuto più volte la candidatura per l’Italia al Premio Nobel per la Letteratura.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+