martedì 13 novembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Regione Lazio. Presentato il centro di eccellenza del DTC

scritto da Redazione
Regione Lazio. Presentato il centro di eccellenza del DTC
 Presentato oggi  il Centro di Eccellenza del Distretto Tecnologico per i Beni e le Attività culturali del Lazio. L’obiettivo è unire innovazione, tecnologia e fruizione del bene culturale.

Un grande innovazione anche oltre i confini del Lazio. Il progetto, finanziato con 6 milioni di euro, raggrupperà, con La Sapienza capofila, 8 tra i principali organismi di ricerca del settore “tecnologie per i beni e le attività culturali del Lazio”: le università di Tor Vergata, Roma Tre, Tuscia e Cassino, e i grandi Enti scientifici Cnr, Enea e INFN, oltre alle associazioni Imprenditoriali: CNA, Federlazio, Lega Coop, Unindustria.

Avviato il 2° grande intervento del nuovo DTC (23,2mln). Parallelamente, va avanti il bando da oltre 23mln di euro per migliorare la fruizione del patrimonio culturale del Lazio, attraverso progetti e soluzioni innovative e tecnologiche proposte da proprietari e gestori degli istituti e dei luoghi culturali.

“Nel Lazio parte una rivoluzione al servizio dell’Italia e dell’Europa. Questo distretto delle

tecnologie applicate ai beni culturali per mettere la scienza, la nuova tecnologia e l’innovazione al servizio della valorizzazione e dell’utilizzo dell’immenso patrimonio storico, culturale, ambientale, monumentale e archeologico della nostra regione, ma in realtà dell’Italia – così il presidente, 
Nicola Zingaretti
, che ha aggiunto: è un pilastro del nuovo modello di sviluppo che vogliamo e stiamo costruendo e sul quale investiamo solo in questo biennio oltre 41 milioni di euro
al servizio di una nuova generazione della ricerca, della scienza e dell’università per lanciare un grande messaggio di speranza: c’è un futuro diverso che si può costruire e che punta a creare
ricchezza e giustizia in questo Paese, sconfiggendo le paure nei confronti del futuro”.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+