venerdì 10 luglio 2020,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Regione Lazio. Presentati nuovo hub Cotral e nuovo mezzo Iveco

scritto da Redazione
Regione Lazio. Presentati nuovo hub Cotral e nuovo mezzo Iveco

Il presidente Zingaretti ha visitato il rinnovato nodo di scambio Autostazione COTRAL-Passo Corese, accanto alla stazione FS di Fara Sabina, al confine con il territorio comunale di Montelibretti. Nel corso della mattinata è stata inaugurata la nuova sala d’attesa COTRAL e sono stati presentati il nuovo autobus a piano ribassatoe ilrenderingdel nuovo percorso per non vedenti.

In particolare:

  •  L’hub di Passo Corese.La nuova sala d’attesa e il percorso non vedenti completano la riqualificazione, consentendo di sfruttare al massimo questo strategico nodo di scambio ferro-gomma, dove passano 200mila utenze l’anno, collegando la Sabina a Roma.
  • Il nuovo autobus a piano ribassato: su strada un nuovo mezzo dotato della tecnologia più avanzata. Un grande miglioramento per gli utenti, a partire da quelli con disabilità motoria.Il bus fa parte di due lotti da complessivi 400 bus che sono stati affidati nei mesi scorsi, grazie ad un investimento Cotral da 90 milioni di euro.
  • Acquistati 3 nuovi treni bimodali.A queste due importanti notizie per i collegamenti tra Rieti e Roma, si aggiunge quelladell’acquisto di tre treni bimodali destinati alla linea ferroviaria Roma-Rieti (via Terni), che arriveranno da marzo 2021.
  • In pochi anni rinnovata per due terzi la flotta COTRAL. Nell’arco di pochi anni sono stati acquistati centinaia di nuovi mezzi, riqualificate le aree di sosta, creati nuovi collegamenti e nuovi servizi. Oggi circolano sulle strade regionali 430 nuovi bus e quasi altrettanti ne stanno arrivando.Saranno 800/850 quelli che in campo nell’arco di 4 anni, rinnovando per oltre due terzi la flotta.
  • Raggiunti 50 nuovi comuni e 93mila utenti in più rispetto al 2012.Con la rivisitazione totale della rete del TPL dei comuni attraverso la redazione dei nuovi “servizi minimi” da garantire entro il 2022, tutti i comuni del Lazio saranno dotati di servizio di trasporto pubblico (oltre quello Cotral e Trenitalia).

“Tutti dicevano che dovevamo privatizzareCotral ma noi rispondemmo ‘No’ perché privatizzare in quel modo sarebbe stato una tagliola sui lavoratori e anche sui territori e i sindaci per quanto avrebbe riguardato la qualità del servizio. L’abbiamo fatta rimanere pubblica, abbiamo investito e oggi questa azienda ha i conti in ordine, produce utili, assume, ha un parco mezzi pubblico tra i migliori d’Italia dice e ha l’obiettivo di portare il trasporto in tutti i comuni del Lazio, altro che tagliare ilservizio- così il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto. quindi oggi, consegnando questo nuovo nodo di scambio e accogliendo i nuovi pullman, dobbiamo essere coscienti che ce l’abbiamo fatta e che non è vero che le cose che non funzionano vanno buttate, chiuse o vendute ma vanno fatte funzionare e Cotral è l’esempio italiano che questo si può fare”.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+