lunedì 19 Ottobre 2020,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Regione Lazio. IX Edizione del festival Corviale Urban Lab

scritto da Redazione
Regione Lazio. IX Edizione del festival Corviale Urban Lab
Il Laboratorio di Città Corviale, un progetto del Dipartimento di Architettura di Roma Tre in collaborazione con il Dipartimento Politiche Sociali della Regione Lazio, propone iniziative ed eventi che andranno ad animare il famoso Serpentone nei prossimi weekend del 26 e 27 settembre e del 3 e 4 ottobre all’interno del festival Corviale Urban Lab, IX edizione, promosso dall’associazione culturale Artmosfera nel quadro della programmazione dell’Estate Romana 2020/2023.Le attività in programma a cura del Laboratorio di Città Corviale sono:

Mostra delle Memorie 

dal 26 settembre al 4 ottobre presso la Sala Condominiale del I Lotto, largo Reduzzi 5 Si tratta della restituzione pubblica del lavoro di documentazione del programma di  trasformazione del Piano Libero, attraverso una mappatura degli alloggi occupati dalle  famiglie coinvolte, parallelamente all’avanzamento dei lavori. Il Progetto delle Memorie ha  l’obiettivo di documentare queste case prima che vengano demolite dal cantiere e, in  particolare, di conservare traccia e memoria delle storie di vita delle persone che le hanno  abitate con fotografie, rilievi architettonici e racconti di come sono state costruite e abitate  nel tempo.

Le immagini e le tavole esposte presentano alcuni dei primi alloggi coinvolti dal cantiere attraverso le fotografie di Mykolas Juodele, il cui contributo nasce grazie alla collaborazione con il progetto Magic Carpets promosso da Latitudo Art Projects; e  attraverso le fotografie di Giovanni Stalloni e quelle realizzate dal Laboratorio di Città  Corviale. La Sala Condominiale confina con uno dei nuovi alloggi realizzati ed una  tamponatura sta lì a segnalarlo. Su questa sono esposte le fotografie di Aldo Feroce che  mostrano l’alloggio oltre il muro nel momento precedente all’ingresso dei nuovi assegnatari. Infine c’è l’installazione di Alessandro Imbriaco che ci racconta il cantiere in  corso al V Lotto attraverso alcuni suoi dettagli peculiari.

La cornice della Sala Condominiale del I Lotto costituisce di per sé un ulteriore soggetto in  mostra. Essendo stata appena liberata ma ancora non restituita alla sua forma originaria,  permette di fare esperienza al contempo degli alloggi autocostruiti e dello spazio comune  previsto dal progetto originario.

La mostra è aperta dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 18.00, il sabato e la  domenica dalle 16.00 alle 20.00.

Il 26 settembre alle ore 16.00, in occasione dell’inaugurazione della mostra, il Laboratorio  organizza presso la cavea del III Lotto, una presentazione pubblica del progetto.

Laboratori artistico-didattici 

26 settembre e 3 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 presso la Piazzetta delle Arti, via Marino  Mazzacurati 89

Il Laboratorio di Città Corviale coordina e supporta il progetto di realizzazione di un’area  giochi ad opera degli artisti di Comunità X e quelli di Stamperie del Tevere presso la Piazzetta delle Arti. Per due fine settimana insieme ai bambini del Corviale si disegnano direttamente sulla pavimentazione della Piazzetta i giochi dell’infanzia. Il progetto, oltre ad  avere una natura didattica di stampo artistico, è finalizzato alla cura, alla sensibilizzazione e all’animazione degli spazi pubblici del quartiere poco utilizzati. Un progetto che il  Laboratorio di Città porta avanti da oramai due anni e che consiste nella rigenerazione  della Piazzetta attraverso la promozione di attività inclusive della comunità locale. Domenica 4 ottobre dalle ore 11.00 alle ore 13.00 per inaugurare il nuovo playground, è  prevista un’attività di animazione della Piazzetta delle Arti a cura dell’Associazione Artludik  che con il progetto “Colibrì. Libri fuori e dentro le biblioteche” porta nel territorio del  Municipio XI attività ricreative per giovani ed anziani.

Le Parole di Rodari 

Sabato 3 ottobre alle ore 17.00 presso la Cavea del III Lotto, largo Trentacoste 5 In occasione del centenario dalla nascita di Gianni Rodari, il Laboratorio di Città Corviale  organizza nella Cavea alle spalle del Corviale, la lettura ad alta voce dei testi di uno dei  più grandi autori della letteratura italiana del Novecento.

Saranno Anna Foglietta ed Edoardo Camurri a leggere Gianni Rodari. Obiettivo dell’iniziativa è in primo luogo quello di rendere omaggio al maestro e in secondo  luogo avvicinare i giovani e meno giovani alla lettura attraverso le parole di chi con le  parole ha reso e continua a rendere il mondo più bello.

L’evento è organizzato in collaborazione con la biblioteca Comunale di Corviale Renato Nicolini.

Rispondi alla discussione

Facebook