giovedì 19 luglio 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Regione

Ξ Commenta la notizia

Regione, la comunicazione politica della Lega Lazio

scritto da Redazione
Regione, la comunicazione politica della Lega Lazio

Laura Corrotti (Lega). Clochard ucciso, turista aggredita, spaccio di droga a San Callisto, Trastevere come il Bronx

 L’uccisione di questa notte avvenuta a Trastevere di un clochard romeno (il terzo omicidio di un senza tetto avvenuto a Roma in appena 15 giorni), la turista aggredita e rapinata sempre questa notte a Trastevere, il grido di allarme degli abitanti di piazza San Callisto, divenuta il supermarket degli spacciatori, dove si può trovare di tutto, dall’hashish alla cocaina all’eroina, confermano il degrado che attanaglia il più celebre dei rioni romani – afferma Laura Corrotti, consigliere regionale della Lega – . Ormai Trastevere, più che il rione narrato e celebrato da artisti di tutto il mondo sembra essere diventato il Bronx di Roma. Con le piazze e i vicoli che di notte si riempiono di clochard, di spacciatori, di rapinatori e di sbandati provenienti da ogni parte del mondo. Occorre intervenire – prosegue la Vicepresidente della XII Commissione per la tutela del territorio – affinché questo rione, patrimonio di Roma e del mondo, non perda il suo fascino e la sua bellezza intensificando i controlli e provvedendo alle espulsioni di chi sta vandalizzando un bene culturale e artistico esclusivo”.

 

Laura Corrotti (Lega). Montaldo, dietro ai “Compro oro”

pratiche illegali legate all’apertura dei negozi

“L’arresto del titolare di un “Compro oro” a Montaldo di Castro ha svelato pratiche illecite che si svolgono dietro a queste attività che molto spesso fanno da copertura al traffico di denaro “sporco” e alla compravendita di oro proveniente da chissà quali misfatti. Le indagini della Guardia di Finanza, alla quale va dato il giusto merito per l’importante operazione debbono però proseguire per comprendere meglio il perché dell’apertura di così tanti negozi simili. A Viterbo e nella Tuscia queste attività sono cresciute come non mai. Da qui il motivo per cui è necessario un attento controllo di questi negozi per scovare ogni forma d’illegalità ma anche per favorire quelle persone oneste (e sono tante) che lavorano nel settore”.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+