giovedì 19 settembre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Politica

Ξ Commenta la notizia

Referendum. Casini “Si sfida il populismo”

scritto da Redazione
Referendum. Casini “Si sfida il populismo”

“Con rispetto per Renzi, i moderati non
possono collocarsi nel Pd, ma per fronteggiare il pericolo della
deriva populista hanno il dovere di collaborare con il premier.
Questo referendum, a ridosso delle Politiche, condizionera’ la
politica italiana in modo decisivo”. Pier Ferdinando Casini,
presidente della Commissione Affari esteri del Senato, lo dice al
‘Corriere della Sera’.
“La sfida oggi non e’ piu’ tra destra e sinistra, e nemmeno
fra tre poli. È invece tra un populismo becero, anti-politico e
sfascista alla Grillo e il riformismo e la serieta’”, dice
Casini, rivolgendosi agli elettori e ai politici “moderati, che
come i sondaggi indicano, decideranno chi vincera’” e con cio’
“chiamo a una scelta di campo, si’, pur sapendo che la riforma
dovra’ essere perfezionata, e nonostante Renzi abbia commesso
errori nella gestione del referendum”.
Quella di chi sostiene il ‘No’ contando sulla leadership di
Parisi “penso davvero sia una grande illusione- dice Casini-
Parisi e’ persona capace e perbene, ma non andiamo dietro alle
chimere: lo schema del centrodestra e’ quello a tre, Berlusconi
non cambiera’ idea. I popolari che non ci stanno facciano come
nel resto d’Europa, dove ci si accorda con forze del socialismo
democratico se il rischio e’ finire nelle mani di populisti
sfasciatutto”.
Insomma, sul ‘Si” al referendum puo’ nascere una nuova
alleanza del centro con la sinistra moderata? “Diciamo che e’ il
momento in cui l’area di centro deve costruire un ponte con la
sinistra moderata. Quello referendario e’ lo spartiacque
definitivo per il nuovo sistema politico dei prossimi anni”,
conclude.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+