giovedì 15 Aprile 2021,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Radicali, istituire “Cannabis social Club” a uso terapeutico

scritto da Redazione
Radicali, istituire “Cannabis social Club” a uso terapeutico

Una proposta di legge per l’istituzione dei ‘Cannabis social club’ in tutta Italia dove si possa piantare e coltivare canapa per la cura della sclerosi multipla e altre patologie. E’ stata presentata, oggi, dai Radicali e dalle Associazioni Luca Coscioni e Lapiantiamo in Piazza Montecitorio a Roma. Sono state piantate per “disobbedienza pacifica” delle piantine di marijuana e si sono verificati dei momenti di tensione perché le forze dell’ordine che presidiano la piazza hanno sequestrato – e poi restituito – anche un farmaco a base di canapa, previsto dal Servizio Sanitario Nazionale, che i malati di sclerosi multipla presenti alla manifestazione avevano portato con sé.
C’é stato un malinteso, ma l’intervento fa capire come  ancora ci sia disinformazione. Questi persone hanno tutte le prescrizioni e le autorizzazioni per usare questo farmaco che per altro è molto caro“, ha sottolineato il segretario dei Radicali Italiani Mario Staderini intervenuto per mediare. Al di là della tensione, la conferenza stampa è stata l’occasione per presentare una proposta di legge che autorizzi i ‘Cannabis social club’ all’approvvigionamento della canapa terapeutica a tutti quelli “che ne hanno diritto e bisogno“. Un primo club si è costituito a Racale, in provincia di Lecce, grazie a Lucia Spiri e Andrea Trisciuoglio (Presidente e segretario dell’associazione Lapiantiamo) presenti alla manifestazione insieme al sindaco di Racale Donato Metallo.
Sono migliaia i malati che lo Stato costringe ad approvvigionarsi al mercato criminale. E’ un proibizionismo irragionevole“, ha detto l’ex deputata radicale Rita Bernardini che ha auspicato che i “tempi di approvazione della proposta di legge coincidano con i tempi di maturazione delle piante“, piantate oggi a Montecitorio. “Questa proposta andrebbe spalmata in tutta Italia, la ricerca scientifica si adoperi per fare vera ricerca“, ha osservato Mina Welby, co-presidente dell’Associazione Luca Coscioni. La pdl per i ‘Cannabis social club’ verrà affidata dai Radicali a due parlamentari bi-partisan, Sandro Gozi del Pd e Luca Barani di Grandi autonomie e Libertà, che la depositeranno in Parlamento in questi giorni.

Rispondi alla discussione

Facebook