martedì 28 Giugno 2022,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

PSR Lazio: parte da Roma il roadshow sulla nuova PAC di Rete Rurale Nazionale

scritto da Redazione
PSR Lazio: parte da Roma il roadshow sulla nuova PAC di Rete Rurale Nazionale

Il Roadshow “Armonie di Territori” è un evento in otto tappe organizzato dalla Rete Rurale Nazionale, un viaggio da Nord a Sud alla scoperta del mondo rurale italiano e le sue eccellenze locali, ospitati da alcuni dei più importanti teatri italiani. La prima tappa a Roma, venerdì 1° aprile, presso Palazzo Santa Chiara, vedrà la partecipazione delle Regioni Lazio, Sardegna e Umbria, ciascuna con i propri rappresentanti.

L’Assessore regionale Enrica Onorati porterà i saluti della Regione Lazio, mentre il dirigente dell’Area Promozione e Strumenti di Mercato, Amadio Lancia, interverrà per l’Autorità di Gestione del Programma di Sviluppo Rurale. Interverranno i beneficiari del PSR Lazio Paolo Delfini e Luca Mancini, già selezionati dal Valutatore indipendente per il Catalogo delle Buone Prassi 2021, mentre le buone pratiche dei beneficiari Antonio Giannandrea e Ajmone Bartolomucci saranno esposte nella Poster Session. Alla tavola rotonda parteciperà anche il Presidente della Strada dei Vini della Provincia di Latina, Francesco Zaralli.

Ogni evento mette al centro il racconto delle buone pratiche dei giovani beneficiari del PSR per conoscere le loro storie e i loro progetti. Inoltre, il Roadshow offre un importante momento di confronto sui 9 Obiettivi Strategici della nuova PAC.
Per ogni appuntamento in programma, spazio alla musica con la partecipazione dei conservatori candidati al premio “Lo sviluppo rurale in musica”. I giovani artisti che hanno raccolto la sfida e musicato i valori della Rete, presenteranno i loro brani inediti.
Per partecipare gratuitamente all’evento, è possibile registrarsi al seguente link. L’ingresso è consentito ai possessori di green pass, fino a esaurimento posti. Inoltre, è obbligatorio l’utilizzo della mascherina.

Tutti gli appuntamenti del Roadshow potranno essere seguiti anche online attraverso la diretta streaming sulla pagina Facebook della Rete Rurale Nazionale.

I commenti non sono chiusi.

Facebook