venerdì 27 Novembre 2020,

News

Ξ Commenta la notizia

Province: i presidenti lombardi escono da Upi

scritto da Redazione
Province: i presidenti lombardi escono da Upi

“La media pro capite dei costi delle nostre province è di 100 euro per cittadino – ha spiegato Massimo Sertori (Lega Nord), presidente dell’Upl e della provincia di Sondrio – mentre altre province italiane costano tre volte tanto. Riteniamo che il sistema dei tagli penalizzi gli enti virtuosi – ha proseguito – che hanno già attuato una spending review interna razionalizzando le spese”. Secondo i presidenti della province lombarde l’Upi “non ha fatto abbastanza per il Nord”, anche in sede di discussione con il Governo sul riordino delle province, perché ha una “visione globale che non tiene conto delle efficienze di alcuni territori”. “Abbiamo già avuto contatti con i presidenti di provincia di Piemonte, Veneto, Liguria ed Emilia Romagna, con i quali ci incontreremo per discutere dei problemi dei nostri territori – ha sottolineato Sertori – e se ci saranno le condizioni creeremo un’associazione delle province settentrionali”. L’uscita dall’associazione che riunisce i presidenti di provincia italiani diventerà effettiva nei prossimi giorni, quando le giunte provinciali approveranno le delibere con il provvedimento.

Rispondi alla discussione

Facebook