mercoledì 22 maggio 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Progetto Museo: Priverno Arte nella Diversità, un incontro tra dimensioni espressive originali”.

scritto da Redazione
Progetto Museo: Priverno Arte nella Diversità, un incontro tra dimensioni espressive originali”.

Il sindaco Anna Maria Bilancia e l’Assessore ai Servizi Socio Assistenziali Sonia Quattrociocche, stanno realizzando una città intesa quale luogo di ideazione e produzione di servizi per tutti, a partire dai più piccoli; servizi di trasporto, di mensa, di animazione educativa, erogati attraverso scuole, centri sociali, nidi, ludoteche, biblioteche, teatri e altri spazi di aggregazione socioculturale.
Un paese che si prende cura dei più deboli, di coloro che si trovano in condizione di difficoltà e che necessitano di assistenza e sostegno al fine di perseguire l’uguaglianza tra le persone e l’inclusione dei più svantaggiati, siano uomini o donne, giovani o anziani, italiani o stranieri.

E ’in tale contesto che si colloca il Progetto “Storia e Arte nella Diversità – Un incontro tra dimensioni espressive originali”.
Un connubio arte e disabilità celebrato dal Centro Diurno disabili (servizio distrettuale), dal sistema Museale di Priverno e dal Comune stesso.

Una ricerca collettiva e individuale che utilizza l’arte per dare sfogo all’espressività; un’esplosione di creatività e istinto in grado di liberare emozioni, prescindendo dalle differenti abilità di ciascuno.

L’arte come strumento di conoscenza che individua nel fare insieme, operatori e utenti, un metodo di indagine e osservazione.

Il Centro Diurno diversamente abili, struttura gestita dalle Cooperative Sociali Labirinto e La Sponda, situato nel Borgo di Fossanova, adotta così un approccio multidisciplinare al fine di evitare il più possibile l‘istituzionalizzazione del soggetto disabile.

Mediante incontri, visite guidate, laboratori, esperienze sensoriali e progettuali mira a sviluppare nel diversamente abile visioni originali del mondo attraverso la loro straordinaria sensibilità ed il loro sguardo unico.

Progetto Museo – Centro Diurno
Titolo: “Storia e Arte nella Diversità – Un incontro tra dimensioni espressive originali”.
Il progetto prevede:
– 8 incontri di scoperta del borgo e dell’Abbazia di Fossanova da 1 ora con cadenza settimanale;
– 3 incontri di 2 ore presso la sede del Centro Diurno o nel borgo di Fossanova nel corso del quale svolgere attività pratiche connesse con i laboratori artistici già esistenti nel centro;
– 3 incontri conoscitivi-visite guidate presso il Museo Archeologico, l’Area Archeologica e il Museo Medievale della durata di 2 ore ognuno;
– attività previste: fotografia, ceramica, pittura, scrittura di articoli sulle esperienze legate alla progettualità;
– tempi: trimestre aprile – maggio – giugno 2019; primo incontro il giorno 10 aprile.
– evento finale: mostra

“L’arte è visione e la visione non ha nulla in comune con l’intelligenza né con la logica delle idee”. Dubuffet

 

 

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+