venerdì 16 Aprile 2021,

Interventi

Ξ Commenta la notizia

Priverno. Tutti vogliono salvare la Sapa

scritto da Redazione
Priverno. Tutti vogliono salvare la Sapa

«Piena e sentita solidarietà ai 136 lavoratori della Sapa di Fossanova ai quali è stata comunicata la chiusura dell’azienda senza alcun preavviso».
Il consigliere regionale del Partito Democratico Enrico Forte interviene sull’annunciata fine dell’attività della fabbrica che dal 1975 produce profilati in alluminio per esprimere la sua vicinanza agli operai che da qualche giorno sono asserragliati all’interno del sito in attesa di qualche spiraglio per il loro futuro occupazionale.
«Intendo attivarmi – sottolinea Forte per capire attraverso quali passaggi si è arrivati, da parte della proprietà, alla decisione di chiudere l’attività produttiva perché mi sembra che ci siano degli aspetti che meritano approfondimento. La Regione si farà parte attiva affinché siano esaminate e vagliate tutte le possibili soluzioni per salvare il sito e i posti di lavoro. Prima di arrivare a chiudere un impianto credo sia doveroso capire, con l’aiuto delle istituzioni, se ci sono strade alternative quali la cessione dell’azienda ad altro imprenditore disposto a rilevarla visto che il sito, secondo quanto hanno spiegato gli operai, ha grandi potenzialità. Di certo faremo il possibile affinchè una realtà produttiva così importante non scompaia dal nostro territorio aggravando una situazione economica e occupazionale già seriamente compromessa. E attiveremo tutti i percorsi per scongiurare la perdita del posto di lavoro – conclude il consigliere regionale pontino – per i 136 dipendenti».

Rispondi alla discussione

Facebook