venerdì 04 Dicembre 2020,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Priverno. Libertini: i grandi lavori allo scalo ferroviario

scritto da Redazione
Priverno. Libertini: i grandi lavori allo scalo ferroviario

Parcheggio di Fossanova. Per ricapitolare quanto è stato fatto, qual è lo stato attuale dei lavori e quando ripartiranno l’assessore ai LL.PP. del Comune di Priverno Camillo Libertini, ha voluto sinteticamente fare il punto della situazione facendo chiarezza su modi e tempi.
Il progetto, come più volte sottolineato, prevede la realizzazione di:

  • un nuovo parcheggio a raso con terrazzamento a due livelli, posto a monte del piazzale antistante la stazione;
  • la sistemazione dell’area parcheggio esistente (lato valle strada d’accesso);
  • tombinamento di un fosso esistente (lato monte strada d’accesso) con sistemazione a parcheggio al fine di aumentare lo spazio a disposizione;
  • sistemazione viabilità di collegamento tra la strada d’accesso alla stazione e la traversa Marittima II (Via P. Camus) con recupero aree per parcheggio a spina.

Il totale dei posti auto da realizzare è pari a circa 360. L’importo complessivo dei lavori è pari ad € 1.400.000,00 dei quali circa € 980.000,00  per l’esecuzione dei lavori a base d’asta.
A questo punto l’assessore Libertini chiarisce: “I lavori sono fermi in quanto la sentenza del 28/05/2012 N°420/2012 del TAR Latina ha, di fatto, sospeso la procedura annullando il contratto d’appalto sottoscritto in data 03/11/2011 dal Comune di Priverno con la ditta APSU Impianti srl (esclusa per anomalia dell’offerta) e notificato al Comune in data 04/11/2011. Il Giudice ha annullato l’efficacia dei provvedimenti di aggiudicazione provvisoria definitiva e del contratto d’appalto con la ditta EDIL SAFER srl, facendo salva tutta la procedura di gara. Pertanto, a seguito delle dimissioni  dei membri della prima commissione di gara, con Determinazione del responsabile del dipartimento 3 – tecnico de3l 09/08/2012 N°113 veniva nominata la nuova commissione di gara che sta procedendo (seduta del 27 settembre e del 1 ottobre u.s.) alla valutazione delle offerte presentate dalle ditte in conformità con il bando di gara e in ottemperanza alla sentenza TAR. Appare presumibile che i lavori potranno iniziare entro dicembre  2012. La durata prevista per gli stessi è di 395 giorni”.
Nei confronti dell’amministrazione comunale, ci tiene ad evidenziare poi Libertini, non può essere sollevato alcun appunto dal momento che la stessa ha sempre lavorato alacremente, reperendo risorse necessarie per la realizzazione di un’opera della quale usufruiranno anche i cittadini di altre città, un progetto di non poco conto teso non solo alla realizzazione di un parcheggio capace di soddisfare i numerosissimi pendolari che si recano quotidianamente alla stazione, ma anche al miglioramento di tutta l’area circostante.
Inoltre – chiosa l’assessore – proprio perché siamo consci dell’importanza della stazione di Fossanova come nodo di scambio, abbiamo sollecitato il Comune di Pontinia a verificare la possibilità di ottenere un finanziamento per la realizzazione di un parcheggio nella parte che guarda verso Pontinia, Sabaudia e San Felice. Resta un sogno nel cassetto anche il progetto, già commissionato, di una pista ciclabile che colleghi la stazione al Borgo di Fossanova”.

Rispondi alla discussione

Facebook