sabato 13 Luglio 2024,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Priverno, Di stupefacente c’è già la vita, vivila!

scritto da Redazione
Priverno, Di stupefacente c’è già la vita, vivila!

Nell’ambito del Progetto del Ministero dell’Interno, per le “Attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici, “Scuole Sicure” 2022/2023, il Comune di Priverno organizza una conferenza dal titolo, “Di stupefacente c’è già la vita…vivila!”, destinata agli adolescenti e nella seconda parte, ai docenti e ai genitori.

L’iniziativa, dal forte impatto sociale, coinvolge, Scuole, Forze dell’Ordine, Medici professionisti e Associazioni, che contribuiranno a spiegare le cause del disagio giovanile che spesso spinge gli adolescenti verso comportamenti rischiosi per la salute e la sicurezza personale e sociale, cercando di renderli più consapevoli dei rischi e delle possibili soluzioni.

L’incontro, che si svolgerà venerdì 28 aprile 2023, presso l’Auditorium Infermeria dei Conversi nel Borgo di Fossanova, vedrà gli interventi, oltreché del Sindaco , degli Assessori e dei consiglieri che hanno seguito il progetto, delle dirigenti scolastiche, della dott.ssa Monica Sansoni, Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio, della dott.ssa Maria Cristina Setacci, Medico Legale, dei rappresentanti delle Associazioni Vittime della strada, del Commissario capo della Questura di Latina, la dott.ssa Valeria Morelli, della psicoterapeuta Barcaro Claudia Simona, e del Maggiore Loiacono della Compagnia dei Carabinieri di Terracina.

La conferenza, sarà articolata in due momenti, destinati, la mattina, dalle ore 09,15  agli studenti delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi Don Andrea Santoro e San Tommaso d’Aquino e delle classi prime dell’ISISS Teodosio Rossi, mentre il pomeriggio, dalle ore 15,30 alle famiglie e ai docenti.

Obiettivo dell’incontro è, anche e soprattutto, guidare i ragazzi a “pensare” prima di agire e a riflettere sulle loro emozioni, per conoscerle e gestirle in modo positivo.

Durante la conferenza saranno proiettati i videoclip realizzati dagli studenti del Teodosio Rossi diretti dalla regista Arianna Mattioli, per informare e promuovere attraverso i social, tra i giovani, una maggiore cultura della salute e della sicurezza, sensibilizzandoli ad adottare stili di vita corretti e distanti da ogni forma di dipendenza.

Allo stesso scopo, il Comune presenterà il CONTEST “Sbàllati di Vita”, per invitare i ragazzi dai 14 ai 24 anni a produrre un proprio spot, da diffondere su Instagram, prevedendo dei premi per gli spot più apprezzati.

 

Con questa, ed altre attività, l’Amministrazione Comunale  vuole lanciare il messaggio che voler essere euforici per un solo istante, può portare ad essere infelici per tutta la vita.

I commenti non sono chiusi.

Facebook