domenica 18 Aprile 2021,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

“Nella speranza di non declamare al deserto”

scritto da Redazione
“Nella speranza di non declamare al deserto”

Buona domenica a tutti.

Premesso che mentre scrivo questo messaggio, indirizzandolo al Sindaco di Terracina Roberta Tintari, mi trovo ancora ricoverato presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, causa infezione da Corona virus.

Dal mio letto di ospedale comunico, però, che appena avrò la possibilità di intervenire in Consiglio comunale, lo farò per rassegnare le mie dimissioni dalla carica di consigliere.

Sarà il mio ultimo atto da rappresentante del popolo di Terracina e sancirà in via definitiva anche la mia uscita dalla vita politica, che mi ha in ogni modo visto in prima linea negli ultimi dieci anni.

Ciò premesso, ho letto nei giorni scorsi un comunicato stampa del Comune di Terracina, che invitava i cittadini a regolarizzare il pagamento dei canoni annuali delle lampade votive cimiteriali.

Con mio rammarico vorrei riscontrare, che questa non è la giusta strada: così non si fa!

Per questa considerazione e per la mia esperienza passata come assessore allo specifico settore, prima di abbandonare completamente l’attività politico – amministrativa vorrei pormi a disposizione dell’amministrazione comunale per risolvere la problematica.

Faccio quindi appello al Sindaco Tintari affinché permetta nei modi e nei tempi amministrativi di conferirmi uno specifico mandato, oltre alla collaborazione di un funzionario e la supervisione del dirigente del settore, affinché possa operare fattivamente alla soluzione del sentito tema delle lampade votive.

Mi permetto sottolineare, che l’assessore competente è impegnato su diversi fronti e perdipiù non ha vissuto, come me, l’evolversi dei fatti connessi ai Cimiteri terracinesi negli ultimi anni, sui quali saprei dove porre mano.

Questo scritto, reso pubblico, forse fuori della rituale ortodossia politica e amministrativa, ha il solo scopo di risolvere presto e bene il problema a tutto vantaggio dei cittadini terracinesi e del bilancio comunale.

Qualsiasi risultato otterrà questo mio intervento, infine, non mi porterà a cambiare idea per rimanere nella politica attiva della Città.

Gianfranco Sciscione

I commenti non sono chiusi.

Facebook