venerdì 07 Maggio 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Natale 2020. Gli auguri del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto

scritto da Redazione
Natale 2020. Gli auguri del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto

Che il senso di responsabilità prevalga sulla stanchezza di noi tutti cittadini, che il desiderio di tendere la mano a chi soffre e la voglia di aiutare il prossimo prendano il sopravvento sull’amarezza e l’afflizione causati dal momento storico che stiamo vivendo: il mio augurio, in questo anno così difficile, è che il Santo Natale ci riporti all’essenziale, ai piccoli gesti come una mano tesa o un sorriso solidale.

Come sindaco sono ben consapevole di quante e diverse difficoltà stia affrontando la città che mi trovo ad amministrare ormai da oltre due mesi, ma sono anche convinto che, soltanto sostenendoci vicendevolmente e sforzandoci di cercare la parte migliore di noi stessi, riusciremo a superare, tutti insieme, questo momento storico.

Voglio quindi rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che si spendono per gestire l’emergenza affrontando, in prima persona, insidie e difficoltà.

Grazie ai medici, agli infermieri e a tutti gli operatori sanitari; grazie alle forze dell’ordine e ai volontari di protezione civile e dell’associazionismo.

Grazie ai membri della giunta, ai consiglieri, ai dirigenti, ai dipendenti e a tutti coloro che si impegnano ogni giorno per contribuire a migliorare economicamente, socialmente e culturalmente la città.

Grazie in particolare ai cittadini che con, pazienza, costanza e dedizione, rispettano le restrizioni e, in prima persona, lottano contro questo grande nemico invisibile che mina, economicamente e psicologicamente, la serenità della nostra città.

Grazie a chi, dando il buon esempio, dimostra attaccamento e amore per la nostra Fondi.

A nome mio personale e di tutta l’Amministrazione rivolgo a tutti i cittadini i più sinceri auguri per un sereno e sicuro Natale.

Il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto


Gli auguri del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto

Il messaggio del primo cittadino: “Che il senso di responsabilità prevalga sulla stanchezza, che il desiderio di tendere la mano a chi soffre e la voglia di aiutare il prossimo prendano il sopravvento sull’amarezza e l’afflizione causati dal momento storico che stiamo vivendo

Che il senso di responsabilità prevalga sulla stanchezza di noi tutti cittadini, che il desiderio di tendere la mano a chi soffre e la voglia di aiutare il prossimo prendano il sopravvento sull’amarezza e l’afflizione causati dal momento storico che stiamo vivendo: il mio augurio, in questo anno così difficile, è che il Santo Natale ci riporti all’essenziale, ai piccoli gesti come una mano tesa o un sorriso solidale.

Come sindaco sono ben consapevole di quante e diverse difficoltà stia affrontando la città che mi trovo ad amministrare ormai da oltre due mesi, ma sono anche convinto che, soltanto sostenendoci vicendevolmente e sforzandoci di cercare la parte migliore di noi stessi, riusciremo a superare, tutti insieme, questo momento storico.

Voglio quindi rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che si spendono per gestire l’emergenza affrontando, in prima persona, insidie e difficoltà.

Grazie ai medici, agli infermieri e a tutti gli operatori sanitari; grazie alle forze dell’ordine e ai volontari di protezione civile e dell’associazionismo.

Grazie ai membri della giunta, ai consiglieri, ai dirigenti, ai dipendenti e a tutti coloro che si impegnano ogni giorno per contribuire a migliorare economicamente, socialmente e culturalmente la città.

Grazie in particolare ai cittadini che con, pazienza, costanza e dedizione, rispettano le restrizioni e, in prima persona, lottano contro questo grande nemico invisibile che mina, economicamente e psicologicamente, la serenità della nostra città.

Grazie a chi, dando il buon esempio, dimostra attaccamento e amore per la nostra Fondi.

A nome mio personale e di tutta l’Amministrazione rivolgo a tutti i cittadini i più sinceri auguri per un sereno e sicuro Natale.

Il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto


Rispondi alla discussione

Facebook