sabato 17 novembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Maltempo Sud Pontino. Simeone (FI) “Zingaretti agisca per quantificare i danni”

scritto da Redazione
Maltempo Sud Pontino. Simeone (FI) “Zingaretti agisca per quantificare i danni”

“La tromba d’aria, le fortissime piogge e i venti che ieri, come un terremoto, hanno colpito la provincia di Latina, in particolare i territori che vanno da Terracina a Minturno, ed in primis i Comuni di Fondi, Sperlonga e Terracina, hanno distrutto interi campi dove si effettua l’agricoltura intensiva, raso al suolo e cancellato decine e decine di serre di cui ora resta solo un vago ricordo mettendo in ginocchio aziende, soprattutto di micro e piccole dimensioni che ora non hanno risorse autonome per potersi rimettere in piedi. Ho incontrato alcuni agricoltori di queste zone questa mattina ed ho visto la loro disperazione per aver perso tutto e per non avere la forza di rimettersi in piedi da soli. Non possiamo abbandonare né loro né le loro famiglie. Non possiamo voltarci dall’altra parte rispetto ad un territorio e a comunità che dopo questa inaudita ed eccezionale tromba d’aria si sono trovati con le mani vuote e la disperazione quale unico riferimento. Tutte le istituzioni di fronte a questa tragedia devono farsi parte integrante della risoluzione dei problemi che sono insorti e con la massima responsabilità devono, immediatamente, rimboccarsi le maniche ed agire. Eventi straordinari richiedono misure straordinarie. Senza un concreto ed urgente intervento della Regione, e di tutte le istituzioni, il comparto agricolo non potrà ripartire. Come rappresentanti delle istituzioni dobbiamo essere pronti e stare al fianco di tutti quegli imprenditori che hanno visto distruggere dalla tromba d’aria il proprio fatturato con ricadute pesantissime sul Pil della provincia di Latina e del Lazio di cui l’agricoltura rappresenta il cardine. La provincia di Latina, infatti, è al primo posto nella regione Lazio e al dodicesimo nel ranking nazionale per importo del Pil generato dal settore primario. Un patrimonio fatto di persone, che lavorano con grandi sacrifici ogni giorno nella produzione, nella lavorazione, nella trasformazione e nell’indotto, che senza interventi urgenti e straordinari perderanno ogni speranza per il proprio futuro. Noi non consentiremo che questo accada. Per queste ragioni ho inviato una nota al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e all’assessore all’agricoltura, Enrica Onorati, per chiedere che sin da oggi si attivino, mettendo in moto l’Area decentrata per l’agricoltura di Latina, coinvolgendo tutte le associazioni datoriali, al fine di arrivare ad una rapida e concreta quantificazione dei danni e verificare quali misure urgenti e straordinarie, oltre alla dichiarazione dello stato di calamità, mettere in atto per sostenere chi in meno di ventiquattro ore ha visto andare in fumo il lavoro di un anno e il proprio futuro. Domani, in consiglio regionale, interverrò inoltre per chiedere che questa istituzione dia ai cittadini, e alle imprese, ogni sostegno necessario a vivere e sostenersi contribuendo a restituire loro quella dignità che un evento imprevedibile e catastrofico gli ha sottratto. Mi auguro che Zingaretti e l’assessore Onorati colgano questo appello ad intervenire con rapidità come uno sprone ad agire con l’urgenza che il caso richiede. Non possiamo perdere tempo. Non abbiamo intenzione di lasciare questi agricoltori soli”.

Lo dichiara in una nota il presidente della commissione regionale sanità, Giuseppe Simeone

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+