sabato 26 settembre 2020,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Legalità:in prima linea per sostenere le vittime dell’usura

scritto da Redazione
Legalità:in prima linea per sostenere le vittime dell’usura

La Regione in prima linea per sostenere le vittime dell’usura. Presentato oggi  un bando da 500 mila euro che mette a disposizione indennizzi a fondo perduto e fino a 20.000 euro per le vittime di usura. La Regione Lazio è l’unica in Italia che prevede la possibilità di un indennizzo a fondo perduto alle vittime di usura. A spiegare i contenuti dell’iniziativa il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il Presidente dell’Osservatorio regionale Sicurezza e Legalità, Gianpiero Cioffredi.

Ecco le quattro grandi azioni contro l’usura della Regione Lazio:     

  1. Una legge per garantire assistenza e tutela alle vittime di usura e sovraindebitamento. L’obiettivo è garantire una più efficace assistenza alle vittime di usura e sovraindebitamento. Prevede misure con prestazione di garanzia fino a 50mila euro, varie forme di assistenza, sostegno dell’associazionismo.
  2. Il nuovo bando da 500mila euro. Un passo in avanti importantissimo: il bando mette a disposizione 500mila euro per indennizzi a fondo perduto: fino a 20mila euro per le vittime di usura o per situazioni di sovraindebitamento. La novità più rilevante è che il bando non avrà scadenza. Andrà avanti fino ad esaurimento fondi, riuscendo così a rispondere in modo tempestivo a tutte le richieste di aiuto. Le vittime si rivolgeranno alle associazioni e fondazioni antiusura che trasmetteranno l’istanza e il progetto e poi supporteranno le persone nell’utilizzo dei soldi.
  3. 2 milioni e 800mila euro a disposizione per tutte le azioni previste dalla legge. La Regione ha finanziato nel 2019 per tutte le azioni previste dalla legge regionale sul sovraindebitamento e l’usura 2.800.000 euro. Un impegno che proseguirà nei prossimi anni.
  4. Nei commissariati e nelle caserme dei carabinieri un opuscolo della regione con tutte le misure antiusura. Un’altra novità, più piccola, ma ugualmente importante che stiamo preparando, di concerto con le Prefetture e Forze dell’ordine, è l’opuscolo che contiene tutte le misure a disposizione per le vittime di usura. È fondamentale che le vittime, nel momento stesso in cui denunciano, siano messe al corrente di tutte le possibilità di aiuto che esistono e che la Regione, con l’ausilio fondamentale delle associazioni, mette a disposizione.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+