giovedì 01 ottobre 2020,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Le criticità della pandemia non si fermano reclamando il Sacro

scritto da Redazione
Le criticità della pandemia non si fermano reclamando il Sacro

Si, è vero, non si possono e non si devono fare critiche, né polemiche, in un momento storicamente impegnativo per il nostro vivere.

Però, di là delle insufficienze e dei ritardi di chi avrebbe dovuto, forse, affrontare con maggiore rigore la pandemia, riscontriamo momenti organizzativi autogestiti di cittadini, associazioni di volontariato e tanti eroici umani terracinesi (e non solo), che sentono il dovere supremo e impellente di consegnare alla tragica storia di questa pandemia il loro impegno per i più deboli e bisognosi.

Sostengono questo carico d’amore verso gli altri, senza tante messe in scena ridicole, senza paroloni da affabulatori d’avanspettacolo, senza piagnucolamenti e genuflessioni da circostanze istituzionali farlocche, senza salire sull’altare di una santificazione fasulla e riprovevole.

Rimanendo umani e solidali davvero con gli altri, smettendola di reclamare Santi e Onnipotenti a scrocco, ci sarà forse più speranza di credere in ognuno di noi, in tutti noi.

Con piccola, ma significante vittoria, del fattore umano contro l’egoismo di troppi.

MCT

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+