mercoledì 16 gennaio 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

News

Ξ Commenta la notizia

L’augurio di un buon Anno Scolastico del presidente Cusani

scritto da admin

Carissimi, il Sapere è la risorsa più importante per la crescita e lo sviluppo armonico della società e la Scuola ne è la principale fonte, costituendo, con la Famiglia,il pilastro educativo e formativo di base perché un Paese civile e democratico progredisca nel tempo.
La Provincia investe tutte le risorse finanziarie disponibili per promuovere pienamente il diritto allo studio e alla formazione dei giovani fino a 18 anni d’età avendo cura di seguire le linee strategiche tracciate dalle  Leggi di Riforma  per adeguare i curricoli e le conoscenze alle nuove conquiste scientifiche e tecnologiche, rendere più efficaci i rapporti tra scuola e lavoro e impresa,  consentire alle giovani generazioni uno sbocco lavorativo più sicuro e di qualità.
Si tratta di un cammino nuovo che lascia ampi spazi alle autonomie delle scuole e del territorio e che, proprio per questo, richiede spirito di partecipazione e di collaborazione, nella consapevolezza che i veri protagonisti sono gli insegnanti, i presidi e soprattutto i giovani, con il loro entusiasmo e le loro risorse morali e intellettuali. La Provincia ha il compito di garantire strutture idonee, coordinare e mettere in sinergia tutto il sistema scolastico, facendo della concertazione lo strumento attraverso il quale pianificare e risolvere ciascun problema.
Molto è stato fatto, altrettanto resta da fare. Ricordo gli ultimi obiettivi raggiunti:

  •  la nascita dell’Istituto Istituto Tecnico Superiore Fondazione G. Caboto di Gaeta;
  • l’istituzione del Bio-Campus di B.go Piave;
  • l’istituzione del Liceo Musicale a Latina, punti di eccellenza formativa a livello regionale e nazionale, così come la realizzazione del “Campus dei Licei” in Cisterna di Latina;
  • l’ampliamento dell’Istituto istruzione superiore c. e n. “Rosselli” in  Aprilia
  • i lavori per l’Aula Magna del Polo tecnologico “Galilei-Sani” in Latina.

Non di minore importanza  sono i nuovissimi laboratori  in dotazione alle scuole (odontotecnico, chimico, alberghiero, ecc.); gli interventi di razionalizzazione e sistemazione della palestra e degli impianti termici nonché del nuovo ingresso presso l’Istituto Celletti di Formia; il rifacimento delle facciate e la copertura del Liceo Pollione di Formia; la realizzazione della rete fognante e della sistemazione esterna dell’istituto Agrario di B.go Piave; la realizzazione del nuovo Planetario e dell’Auditorium del Liceo Scientifico di Terracina; la sistemazione e manutenzione straordinaria del Conservatorio musicale Respighi di Latina; gli interventi di manutenzione straordinaria presso il Grassi, il Majorana e il Galilei di Latina; l’ampliamento del nuovo Liceo Scientifico Alberti di Minturno.
Con il quadro descritto si coniugano, poi, la continua e costante manutenzione degli edifici e le risposte concrete in tempo reale alle numerosissime richieste dei Presidi con i quali si è rafforzato un costante e costruttivo rapporto di collaborazione e di intesa. Ed ancora: è a buon punto la realizzazione di un Nuovo Campus scolastico ad  Aprilia, una città in continua espansione edilizia e demografica che come quello di Cisterna e gli altri in programma rappresentano il modello al quale la Provincia si sta ispirando perché  i “Campus Scolastici” siano percepiti e vissuti come centri educativi formativi e sportivi nei quali i ragazzi e i giovani possono non solo formarsi e studiare ma anche stare bene insieme.
Nell’anno che si apre la Provincia sarà molto impegnata pure sul campo della Formazione Professionale per renderla più vicina e  corrispondente alle esigenze dei giovani e dei disoccupati, attraverso i lavori di sistemazione e ristrutturazione del Campus dei Mestieri presso il Polo Formativo Ex Ciapi di Latina.
Quanto al Piano di dimensionamento del riassetto scolastico 2012/2013, esso ha costituito un banco di prova per la nostra  e un significativo importante motivo di discussione e di partecipazione con la realtà comunali e sindacali, attraverso la costituzione degli Istituti Comprensivi così come previsto dalle leggi nazionali e regionali. Con quello successivo (2013/2014) si cercherà di portare a termine il disegno di un sistema scolastico pontino aderente ai bisogni formativi dei giovani e alle offerte occupazionali del mercato del lavoro. Insomma, ce la stiamo mettendo tutta!
L’esito della discussione parlamentare in corso sul destino delle Province non affievolisce minimamente il nostro sforzo di proseguire un percorso che abbiamo condiviso insieme per otto anni e che ha innalzato notevolmente la qualità della scuola Pontina.
Un saluto caloroso a tutte le ragazze e i ragazzi e, particolarmente, a coloro che varcano, per la prima volta, la soglia delle Scuole Secondarie Superiori della Provincia: lo Studio richiede impegno serio, passione profonda, consapevolezza dei sacrifici delle famiglie per i costi dei libri e dei trasporti e delle istituzioni per garantire opportunità e scuole di buon livello.
Ma ricordate: ciascuna persona vale per quello che sa, non per quello che ha! Siate i primi custodi delle aule, dei laboratori, dei servizi della scuola che avete scelto di frequentare perché in essi si esprime il Sapere della preparazione altrui perché diventi Vostra e faccia di Voi uomini e donne di valore per i quali sono pronto a scommettere.
Forza ragazzi, le statistiche dimostrano che le nostre scuole sono ai primi posti in Italia per qualità delle strutture ed attrezzature didattiche. Dimostrate che sul piano dei risultati la provincia pontina non è da meno. Sarà la soddisfazione più grande per avere speso bene ogni centesimo di denaro pubblico che proviene anche dalle tasse pagate dalle vostre famiglie.
Mi fido di Voi e vi auguro un buon e proficuo anno scolastico 2012/13.
Cordialità.

 Il Presidente
Armando Cusani

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+