domenica 21 luglio 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Latina. Sgominata banda di romeni dediti ai furti in tabaccherie

scritto da Redazione
Latina. Sgominata banda di romeni dediti ai furti in tabaccherie

Personale della squadra mobile di Latina, ha dato esecuzione al provvedimento di Fermo di indiziato di delitto emesso, in data odierna, dalla Procura della Repubblica di Latina nei confronti di:
NEDELCU Tiberiu Andrei, nato in Romania il 03.07.1987, residente a Sezze
STOICA Mihaita, nato in Romania il 28.04.1986, residente a Latina
CARAIMAN Sandu Vasile, nato in Romania il 27.07.1981
STANCIU Constantin Cristi, nato in Romania
OSTACIOAIE Claudiu, nato in Romania il 19.07.1999, residente a Latina .

L’attività investigativa, ha permesso di individuare gli odierni indagati quali partecipi di un gruppo ben organizzato, dedito alla costante e sistematica commissione di furti pluriaggravati perpetrati nella provincia di Latina in danno di numerose attività commerciali.
L’indagine è stata svolta mediante l’acquisizione delle denunce delle persone offese, acquisizione di filmati di videosorveglianza che hanno ripreso alcune fasi delittuose dei singoli furti, nonché intercettazioni telefoniche ed ambientali delle persone sottoposte alle indagini.
In particolare, sono stati ricostruiti, dallo scorso aprile fino ad oggi, circa dieci episodi di furto nei quali gli odierni indagati, a vario titolo, servendosi abitualmente di una smerigliatrice, forzavano le porte d’ingresso delle varie attività commerciali, depredando, in pochi istanti, quanto contenuto all’interno.
I principali obiettivi si possono sintetizzare in supermercati, bar-tabacchi e rifornimenti di carburanti, da dove ordinariamente venivano asportati stecche di sigarette, gratta e vinci e denaro contante.
Il provvedimento di Fermo si è reso necessario nel momento in cui dal tenore di alcune conversazioni intercettate è emersa la chiara volontà di taluni, con partenza già programmata, di andare in Romania e di non fare più ritorno in Italia.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+