sabato 17 novembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Latina. Processo Arpalo … oggi arpalo solo la stampa

scritto da Redazione
Latina. Processo Arpalo … oggi arpalo solo la stampa

ATINA – Si è aperto oggi pomeriggio, davanti al II collegio penale del tribunale di Latina, il processo Arpalo(con giudizio immediato)che vede sul banco degli imputati l’ex parlamentare di Fratelli d’Italia,Pasquale Maietta e altre undici persone, accusate, a vario titolo, di riciclaggio transnazionale, bancarotta fraudolenta, trasferimento fraudolento di valori, reati tributari e societari, corruzione, il tutto aggravato dal vincolo associativo. Si tratta dell’ex presidente del Latina calcio, Paola Cavicchi, del figlio Fabrizio Colletti, di Fabio Allegretti, Giovanni Fanciulli, Pietro Palombi, Roberto Noce, Augusto Bizzini, Pierluigi Sperduti, Paola Neroni e Ivano Allegretti, considerati i protagonisti di una serie di operazioni,utilizzando decine e decine di società fittizie in Svizzera e nel capoluogo pontino, per far transitare consistenti capitali utilizzati anche per il finanziamento occulto del Latina Calcio. La società sportiva Latina calcio,come ci ha anticipato l’avvocato Lauretti, si costituirà parte civile.

Sul banco degli imputati sono presenti soltanto Fabrizio Colletti e Fabio Allegretti.
Alcune tesate giornalistiche avevano fatto richiesta di poter riprendere e fotografare le fasi principali delle udienze ma il presidente, sentiti i pareri contrari degli avvocati difensori di Maietta e Alegretti, ha negato il consenso.
In queste ultime settimane un ruolo prezioso lo stanno svolgendo due pentiti: Riccardo Pugliese,figlio di Costantino Di Silvio, detto Cha Cha e Agostino Riccardo,ex componente del clan di Armando Di Silvio,finito in carcere con moglie e figli, nell’ambito dell’indagine Alba Pontina.
Stanno rivelando particolari molto utili che potrebbero inchiodare pesantemente l’ex deputato Maietta ed altri imputati.Prossima udienza il 14 dicembre

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+