martedì 16 ottobre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Latina. Nicola Tavoletta: “Che i politici locali non abbandonino la provincia di Latina”

scritto da Redazione
Latina. Nicola Tavoletta: “Che i politici locali non abbandonino la provincia di Latina”

“L’articolo pubblicato su Latina Oggi a firma di Graziella Di Mambro sul ritardo della erogazione delle Naspi, cioè l’indennità di disoccupazione, è un approfondimento serio che condiziona la vita di decine di migliaia di cittadini della provincia di Latina – afferma il Portavoce del Forum del Terzo Settore della provincia di Latina Nicola Tavoletta – i Patronati dagli anni quaranta ad oggi sono una garanzia ed un istituto cerniera tra i cittadini e lo Stato, ma negli ultimi anni sono stati mortificati da politiche di una terribile insensibilità sociale, come quelle del Governo Monti.

L’Inps in provincia di Latina – continua Nicola Tavoletta – è chiaramente sotto organico e più volte con il Forum del Terzo Settore della provincia di Latina abbiamo fatto appello alle istituzioni e ai rappresentanti politici locali per una difesa del territorio e dei suoi servizi.

Purtroppo nessun Sindaco ha preso tale impegno.

L’Inps ha le sue carenze, ma se non tuteliamo politicamente il nostro territorio allora peggioreranno, perché a Reggio Emilia, piuttosto che a Lecce, dico due province a caso, i Sindaci si impegnano e chiedono con forza che i servizi delle istituzioni statali siano efficaci con dotazioni efficienti.

Questo argomento vale anche per il Tribunale del Lavoro.

Nel capoluogo della provincia ci sono le Istituzioni statali con i rispettivi servizi necessari per la comunità, come l’Inps, e ci sono tanti funzionari pubblici che lavorano in situazioni difficili. Il Forum del Terzo Settore della provincia di Latina da quando si è costituito si sta muovendo con una alleanza sociale per la comunità perché i servizi pubblici funzionino al meglio chiedendo risposte allo Stato centrale, come le implementazioni di organici. Questo impegno dovrebbe essere proprio anche di chi amministra le città e di chi le rappresenta istituzionalmente” conclude Nicola Tavoletta.

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+