mercoledì 26 giugno 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Latina. Il rilancio del territorio parta dalla cultura

scritto da Redazione
Latina. Il rilancio del territorio parta dalla cultura

Servizi e rilancio del territorio, la Cisl di Latina: «La cultura sia ‘motore’ di crescita sociale». Si è tenuto ieri presso il Teatro Moderno di Latina, l’evento organizzato dalla Cisl di Latina “ I NOSTRI SERVIZI E NON SOLO”. Un grande successo che ha visto la partecipazione di molti iscritti e cittadini. Un focus che aveva il difficile compito di analizzare i maggiori problemi locali (Autostrada Roma – Latina, Aeroporto, Sanità del territorio), i molteplici servizi che la Cisl offre ai cittadini e per finire una sessione dedicata alla cultura. Pierluigi Felli (scrittore) che con i suoi aneddoti di vita personale e citazioni dei suoi libri ha catturato l’attenzione del pubblico. La performance teatrale di Orazio Mercuri intitolata “Sipario”, una rivisitazione di pezzi di Gaber e Pirandello, le splendide musiche del risorgimento del Sud Italia di Gianni Aversano. Ad aprire la kermesse è il “padrone di casa” Roberto CecereSegretario Generale della Cisl Latina , che ha presentato Giorgio GrazianiSegretario Confederale Nazionale e Paolo TerrinoniSegretario Generale Cisl Lazio. Un dibattito che oltre ad illustrare i servizi che l’organizzazione della Cisl offre alla comunità, ha voluto porre in evidenza le criticità strutturali e tutte le iniziative che sono in piedi per lo sviluppo del territorio. Roberto Cecere: “Dobbiamo spenderci per una diffusione capillare delle attività che vengono svolte sia internamente alla nostra organizzazione sia ai cittadini. Prestazioni che vengono erogate da personale qualificato e soprattutto accessibili economicamente a tutti.

E’ in corso un progetto formativo continuo per i nostri operatori , che vede anche i Delegati Aziendali , come agenti di servizi nei posti di lavoro . Il futuro sarà nell’ottica di mettere in connessione tutti i servizi della Cisl, (CAF, INAS , SICET, ADICONSUM, UFF. VERTENZE) per dare un servizio omogeneo agli iscritti e non. Solo così possiamo essere vicini alle molteplici esigenze della popolazione. Questo territorio è carente di infrastrutture primarie: Autostrada, Aeroporto e Sanità. Le nostre iniziative di questi anni sono andate nella direzione di “svegliare” chi ha la responsabilità di realizzare e migliorare questi progetti”.

A proposito di Sanità – Paolo Terrinoni – “ricordo che attualmente il Lazio è in commissariamento a causa un deficit di circa sette miliardi, che solo il prossimo anno vedrà il pareggio di bilancio. Un risanamento che ha pesato per il 50% sui lavoratori, pensionati e tutti i cittadini, e per l’altro 50% dalle imprese. Chiediamo più investimenti per i centri di prossimità per essere più vicino alle esigenze del cittadino tramite un sistema socio-sanitario rinnovato ed integrato”. E a proposito di integrazione ha commentato Giorgio Graziani ” La grandezza che caratterizza la Cisl da sempre è il confronto, il dialogo e la vicinanza alla popolazione. Non esiste un clichè perfetto da calare nei territori, perché ognuno ha caratteristiche ed peculiarità uniche.

Sono momenti come questi che ci permettono di discutere su come migliorare e soddisfare le tante esigenze degli iscritti e dei cittadini che si rivolgono a noi. Non dimentichiamo però che gli autori del cambiamento e del miglioramento sono gli uomini e le donne di questa organizzazione che quotidianamente con impegno trasmettono fiducia e competenze, accogliendo tutti e facendo respirare una sensazione di essere a casa, la Grande Casa della Cisl.” Roberto Cecere ha concluso: «Il sindacato non è soltanto tutela e servizi, la cultura deve essere il “motore” di crescita di un progresso non solo economico e tecnologico, ma soprattutto sociale. Solo così potremmo arginare pensieri razzisti e populisti che ultimamente sono rifioriti in Italia e in Europa»

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+