lunedì 22 ottobre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Latina. Il consigliere comunale Carnevale entra (forse) nella Lega Lazio

scritto da Redazione
Latina. Il consigliere comunale Carnevale entra (forse) nella Lega Lazio

La Festa regionale della Lega con l’atteso arrivo del leader e Ministro dell’Interno, Matteo Salvini; le tavole rotonde e i temi di governo nazionale e regionale, ma poi nel finale la conferenza stampa odierna di presentazione della kermesse di domani al Parco Falcone e Borsellino si trasforma anche in un’opa sul mondo politico di Latina e sulla poltrona di primo cittadino.

È chiaro e netto e non lascia spazio a fraintendimenti il coordinatore regionale, l’Onorevole Francesco Zicchieri che a precisa domanda apre all’ingresso del consigliere comunale del capoluogo, Massimiliano Carnevale uno dei più accesi avversari e contestatori del sindaco Coletta, demandando per la decisione finale agli organi territoriali di partito rappresentanti dal coordinatore provinciale Matteo Adinolfi e da quello cittadino, Federica Censi.

Ma ancor più importante è la rivendicazione chiara e netta di una candidatura in quota Lega per il prossimo sindaco di Latina.
«La Lega rivendica il prossimo candidato a Sindaco». Un’affermazione senza se e senza ma, che consegna al partito di Salvini un ruolo ancora più attrattivo nel quadro politico del Capoluogo pontino e della provincia.

Intanto domani con l’arrivo del vice premier e il previsto bagno di folla al Parco Falcone e Borsellino si avrà un primo test sulla capacità di attrazione e di mobilitazione da parte della struttura e dell’apparato leghista nel capoluogo.
Attesi oltre a Salvini anche i vari big locali e regionali ad iniziare dal sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon a cui è affidata in primis la riforma della legge Fornero, il coordinatore regionale Francesco Zicchieri, il capogruppo alla Pisana, Angelo Tripodi, e gli esponenti locali, Matteo Adinolfi, Federica Censi, Vincenzo Valletta e Marilena Sovrani.

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+