giovedì 15 novembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Latina. De Monaco plaude al rinnovato dibattito sul Goretti

scritto da Redazione
Latina. De Monaco plaude al rinnovato dibattito sul Goretti

De Monaco: «Bene che tutte le forze politiche si dicano d’accordo sulla necessità di realizzare il nuovo ospedale a Latina, perché il diritto alla salute dei cittadini è una priorità condivisa e un impegno ineludibile»
«Ho molto apprezzato l’intervento sulla condivisione del progetto di realizzare il nuovo ospedale di Latina da parte dell’ex senatore del PD Claudio Moscardelli.
Ricordando come questo progetto sia nato sotto l’amministrazione guidata dal sindaco Zaccheo in sinergia con l’allora Presidente della Regione Pietro Marrazzo, Moscardelli richiama anche una stagione politica fatta di convergenze istituzionali su obiettivi prioritari per la nostra comunità».
Così Salvatore De Monaco, ex presidente del Consiglio Comunale e della Provincia di Latina.

«Il nuovo Ospedale – prosegue l’esponente della destra storica della città – , così come altri progetti messi in cantiere in quegli anni avevano il merito di disegnare una città viva e proiettata nel futuro. Auspico dunque una ripresa del dibattito propositivo tra le forze politiche di destra e di sinistra su quel disegno di città e su quei progetti di sviluppo che sono patrimonio comune della nostra cittadinanza.
Penso anche allo spostamento del carcere dal centro alla periferia e alla necessità di individuare in città aree per l’edilizia pubblica per dare finalmente risposte all’emergenza abitativa, oppure ad un nuovo piano regolatore della Marina che veda anche la realizzazione del porto di Foceverde. Altri due progetti realizzabili che darebbero nuovo slancio e vigore al nostro territorio e alla sua economia.
Bene dunque che tutte le forze politiche si dicano d’accordo sulla necessità di realizzare il nuovo ospedale a Latina, perché il diritto alla salute dei cittadini è una priorità condivisa e un impegno ineludibile.
Auspico dunque che si possa al più presto aprire un tavolo di lavoro che impegni anche e sopratutto l’amministrazione comunale e regionale su questo tema come su molti altri, superando divergenze e visioni ideologiche.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+