venerdì 16 Aprile 2021,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Cusani: “Incontro per discutere della direttiva “Bolkestein”

scritto da Redazione
Cusani: “Incontro per discutere della direttiva “Bolkestein”

Si parlerà di direttiva “Bolkestein” e, quindi, della messa all’asta di tutte le concessioni demaniali degli stabilimenti balneari che in prevedenza venivano rinnovate tacitamente durante l’incontro organizzato da Forza Italia per sabato prossimo a Viareggio dove, però, ci saranno due esponenti del partito della provincia di Latina che, con decine di chilometri di costa, è interessata direttamente alla questione degli stabilimenti balneari. Oltre ad Antonio Tajani ci saranno infatti anche Armando Cusani (candidato, come Tajani alle prossime elezioni europee) e il senatore Claudio Fazzone. In pratica, tornando alla direttiva Bolkestein, questo provvedimento prevede che non varrà più il diritto di “insistenza“, le concessioni dovranno quindi essere oggetto di un bando con procedura ad evidenza pubblica alla scadenza temporale di ogni concessione. Sull’argomento, che verrà affrontato sabato a Viareggio durante un convegno organizzato presso l’hotel Astor alle 16, Cusani interviene facendo anche riferimento all’esperienza del territorio pontino: “Come presidente di una Provincia, quella di Latina, e ancor prima sindaco di Sperlonga, perla balneare del Tirreno laziale – commenta Cusani – sostengo da vent’anni l’imprenditoria del turismo con risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti. Un solo dato: Sperlonga è Bandiera Blu d’Europa da 16 anni consecutivi. Una gestione attenta e vicina agli imprenditori, che devono sentire il sostegno delle istituzioni, è necessaria per il bene dell’economia nazionale e contribuisce a rendere competitiva l’immagine italiana all’estero con vantaggi per tutti. È fondamentale operare oggi in un’ottica europea perché il mondo ha bisogno dell’Europa e l’Europa comincia da noi“. “In Europa – aggiunge Fazzone – noi siamo per tutelare gli interessi italiani e non per essere sudditi del nord Europa”. “Il turismo – spiega Antonio Tajani – è il perno per la crescita in Europa attorno alla quale devono articolarsi politiche specifiche, coerenti ed integrate. Consentire lo sviluppo di questo settore significa combattere la disoccupazione, soprattutto tra i giovani“.

Rispondi alla discussione

Facebook