giovedì 14 novembre 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Politica

Ξ Commenta la notizia

Latina. Bene l’aeroporto civile … senza perdere la scuola di volo

scritto da Redazione
Latina. Bene l’aeroporto civile … senza perdere la scuola di volo
L’entusiasmo che ha colpito tutte l forze politiche per la mozione del Consigliere Regionale Forte, che rilancia l’idea del terzo scalo civile qui a Latina, non deve farci dimenticare che una cosa sono gli annunci e le parole, un’altra i fatti concreti.
La Lega è favorevole all’idea che il Comani possa servire anche i voli civili low cost a patto che questa svolta non causi la chiusura della scuola di volo militare che tanto ha dato in termini di crescita alla nostra comunità.

Proprio qualche mese fa a marzo, Una rappresentanza del Direttivo comunale della Lega di Latina, composta dall’Avvocato Federica Censi, insieme al Consigliere Comunale Massimiliano Carnevale, a Marilena Sovrani, Armando Valiani e Vittoria Bruscagin, ha incontrato il Comandante del 70′ Stormo presso l’aeroporto di Latina Scalo per affrontare le problematiche della scuola di volo ed informarsi sui possibili diversi utilizzi dello scalo aeroportuale militare.

Al termine di quell’incontro i rappresentanti della Lega hanno ribadito come il Comani sia una realtà importante per il nostro territorio, sia per l’indotto che sviluppa, sia che per il prestigio che apporta alla città di Latina.

Un argomento trattato all’epoca anche in una riunione con il Coordinatore Regionale Francesco Zicchieri, membro della commissione difesa della Camera dei Deputati, e nel consiglio comunale di Latina dello scorso marzo in cui i Consiglieri della Lega, Massimiliano Carnevale e Matteo Adinolfi che oggi ricopre il ruolo di Europarlamentare a Bruxelles hanno ribadito con forza la necessità di mettere in campo ogni iniziativa per sostenere la permanenza della forza azzurra nel nostro territorio.

Pertanto ogni eventuale sviluppo sul futuro del Comani non può prescindere da una convivenza e un’integrazione con la presenza della scuola di volo dell’Aeronautica Militari e del 70esimo storno.

Da parte nostra siamo dunque attenti a tutti gli sviluppi positivi che può portare questa vicenda, senza però dimenticare che quello dell’aeroporto civile non può e non deve diventare un tema usato per far passare in sordina i ritardi sugli interventi infrastrutturali che da anni attende il territorio del del capoluogo. Non possiamo infatti tacere dei ritardi sulla Roma-Latina sui quali Zingaretti e Coletta e tutte le forze che li sostengono non sono affatto esenti da colpe. Così come non possiamo tacere che in questi anni di governo Regionale del Pd Latina e la nostra comunità sono state lasciate abbandonati a se stesse. Ben venga l’apertura della Regione sull’Aeroporto Civile a Latina, ma senza dimenticare che questo territorio ha bisogno di interventi concreti per rilanciare la propria economia e il proprio sviluppo.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+