domenica 31 maggio 2020,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Latina. Attese infinite per ottenere l’assegno pensionistico. L’interrogazione parlamentare

scritto da Redazione
Latina. Attese infinite per ottenere l’assegno pensionistico. L’interrogazione parlamentare

Pensionati pontini da nove mesi senza pensioni, l’interrogazione della Senatrice M5S Marinella Pacifico. «Ho presentato questa interrogazione per risolvere il problema della sede di Latina – spiega la Pacifico -, a sostegno della struttura. Non vuole essere una critica alla gestione dell’Istituto Inps di Latina».
Il problema però c’è e dunque l’esponente grillina ha presentato la sua interrogazione partendo dalle denunce apparse sulla stampa.
«In data 3 dicembre 2019 – si legge nell’atto parlamentare depositato presso il Senato della Repubblica – il quotidiano “la Repubblica” ha pubblicato l’articolo intitolato “Noi pensionati senza pensione”, nel quale si denunciano inefficienza e pesanti ritardi nell’erogare l’assegno pensionistico agli aventi diritto;
la normativa vigente appare molto stringente e categorica per i lavoratori che si apprestano ad andare in pensione;
la direttiva per accedere alla pensione impone di formulare la domanda con largo anticipo e da ogni amministrazione viene applicata in base alle esigenze funzionali;
nonostante tutto, in gran parte del territorio nazionale gli uffici provinciali Inps continuano a non erogare in tempi ragionevoli gli assegni pensionistici, in particolare l’ufficio provinciale di Latina eroga il beneficio mediamente in 9 mesi;
in questo limbo, il neo pensionato, ritrovandosi di fatto senza stipendio e senza pensione, è costretto in molti casi a ricorrere a prestiti bancari o agenzie finanziarie;
considerato che:
la sede Inps di Latina gestisce un territorio vastissimo, comprensivo di 33 comuni (isole incluse) con un’utenza di circa 70.000 cittadini: numeri importanti se misurati al personale operativo che, a causa di pensionamenti e decurtazioni anche quest’anno, registra una sofferenza di organico con 18 nuovi ingressi a fronte di un’uscita di 34 unità;
detta situazione, inevitabilmente, accrescerà i tempi di attesa. In sostanza, la sede Inps pontina, pur vantando un cluster 3A, ha avuto meno assegnazioni dell’Inps di Viterbo che risulta essere nel cluster 4°,
si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo non ritenga di intervenire al riguardo, anche valutando un significativo incremento di personale nella sede Inps di Latina».

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+