mercoledì 12 dicembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

News

Ξ Commenta la notizia

La Rivoluzione Animalisti scende in campo: è il primo partito a tutela degli animali

scritto da Redazione
La Rivoluzione Animalisti scende in campo: è il primo partito a tutela degli animali

Una sala grimita, tanta partecipazione e grande affetto hanno accolto l’attesa presentazione di “Rivoluzione Animalista”, il primo e unico partito in Italia nato a tutela e sostegno dei diritti di tutti gli animali. La conferenza si è svolta mercoledì 26 settembre, presso l’Hotel Nazionale, in Piazza di Monte Citorio 131, a Roma. Numerosi i cittadini, le associazioni e i volontari in platea, mentre al tavolo dei relatori per “Rivoluzioni Animalista” sono intervenuti: il segretario nazionale Gabriella Caramanica, il presidente nazionale Eliana Zaglia, il coordinatore nazionale Giuseppe Satriano, il presidente del Consiglio Direttivo Anna Maria Lovelli, e il pilota motociclistico Giacomo Lucchetti fondatore di “Cuori in Corsa” il primo Moto Club Animalista d’Italia. A moderare l’evento ci ha pensato la portavoce nazionale Marina Bertucci, che ha spiegato le linee guida, i principi ispiratori e gli obiettivi di “Rivoluzione Animalista”, in primis la tutela e la difesa di tutti gli animali. “Il punto di forza del nostro neonato partito – ha sottolineato poi Eliana Zaglia – è la coesione. Noi siamo aperti a tutti, associazioni e singoli animalisti, senza pregiudizi ideologici e politici. L’unione fa la forza, la disgregazione distrugge”. Sulla falsa riga Satriano: “Siamo pronti a scendere in campo, copriremo tutto il territorio e ci adopereremo con impegno e dedizione”.

A seguire le parole di Anna Maria Lovelli, che ha denunciato il complicato e precario quadro normativo che disciplina la tutela dei diritti degli animali in Italia: “Non bastano poche disposizioni per la tutela dei nostri amici. Serve un testo unico degli animali, che disciplini in maniera certa e concreta le condotte penalmente rilevanti, partendo dal principio che gli animali sono esseri viventi, senzienti e non beni mobili, come prevede adesso la legge. Sui reati contro gli animali, purtroppo, c’è ancora molto da fare e noi su questo ci batteremo”. Coinvolgente pure l’intervento di Giacomo Lucchetti che ha spiegato l’importanza del binomio sport-animali per la sensibilizzazione e l’informazione dell’opinione pubblica, aggiungendo poi: “Sono a disposizione di “Rivoluzione Animalista” e stiamo già ragionando su tante iniziative: su tutte quella di portare il tema animale in pista, nel paddock delle moto. Serve un segnale fortissimo”.

A chiudere, Gabriella Caramanica, da sempre convinta animalista con tante esperienze associative e territoriali alle spalle. La segretaria nazionale ha raccontato come è nata l’idea di fondare “Rivoluzione Animalista”, nella consapevolezza maturata che in Italia non esiste un partito in grado di tutelare a 360 gradi le istanze degli animali: “E’ un onore e una emozione essere qui oggi – ha detto -. Sono tantissime le associazioni animaliste, in tutta Italia, che vogliono avere un peso specifico e che pretendono di vedersi rappresentate di fronte alle istituzioni. Siamo un insieme di anime, di voci, che con un lavoro basato su principi di collaborazione e dialogo democratico, intende difendere i diritti dei nostri amici animali. Lo faremo su tutto il territorio, con un programma vasto, condiviso e con una struttura affiatata e competente. “Rivoluzione Animalista” è il primo e unico partito di questo genere nel Paese, porteremo avanti una battaglia di civiltà in tutti i comparti della società: perchè la questione degli animali coinvolge settori come economia, politica, cultura e mentalità. Siamo pronti”.

Tanti gli attestati di stima e gli auguri, giunti dal mondo politico e istituzionale: particolarmente apprezzati, hanno aggiunto da “Rivoluzione Animalista”, quelli arrivati dal presidente del Consiglio Conte al segretario nazionale, Gabriella Caramanica. La conferenza si è conclusa con la presentazione dei programmi, dei principi di azione, e delle attività di “Rivoluzione Animalista”: dal tesseramento all’organizzazione del neonato partito. Una squadra variegata ma unita, giovane ma con grande esperienza. Questa la struttura territoriale che nelle prossime settimane vedrà crescere le proprie fila: coordinatore Giovani Francesco Girelli; coordinatore Roma e provincia Maria Grazia Oriolesi; coordinatore Emilia Romagna Silvia Felice; Coordinatore Provincia di Foggia Milena Cotugno; coordinatore Puglia Andrea Franchi; coordinatore Lombardia Corinna Andreatta; coordinatore Friuli Valter Spizzamiglio; coordinatore Lazio Michela Ramozzi; coordinatore Campania Carlo Di Carlo. Istituiti anche il Dipartimento Veterinaria, guidato dalla dottoressa Giulia Principi, il Dipartimento Volontariato, diretto dalla volontaria Elisa Di Paolo, e il Dipartimento Sicurezza e Difesa, guidato da Andrea Franchi.

Uff Stampa

Marco Montini 3478864235
—- foto in allegato —

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+