domenica 21 ottobre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Regione

Ξ Commenta la notizia

La Regione Lazio informa

scritto da Redazione
La Regione Lazio informa

Dopo 9 anni d’attesa, finalmente apre l’asilo di Toscanella a Tuscania, in provincia di Viterbo.

362 posti per asilo in provincia di Viterbo. In totale in tutto il Lazio abbiamo già creato 3.600 nuovi posti per i nostri bambini. Solamente in provincia di Viterbo abbiamo contribuito ad aprire 12 asili per 362 posti: tutti lavori fermi per mancanza di risorse da noi recuperate.

E ancora:

  • voucher accesso asili nido. L’erogazione per tre anni ad almeno 5mila famiglie con bambini 0-3 anni di un voucher di importo compreso tra i 150 e i 200 euro spendibile per la retta del nido.
  • 11 milioni per rendere più belle e più sicure 71 scuole nella provincia di Viterbo.
  • Efficientamento energetico: con il primo bando abbiamo reso più efficienti, più verdi e meno costose 75 scuole del Lazio con un investimento di 25,3mln. ora è in corso la seconda edizione del bando per ulteriori 34mln di investimento. solo provincia di Viterbo nuovi interventi 15 scuole per oltre 6 milioni. Entro la fine di ottobre sarà pubblicato il nuovo bando da 6,5 milioni di euro in tre anni dedicato alla riqualificazione di impianti pubblici e privati. un’altra bella opportunità da cogliere per i comuni del Lazio.

“Questo nuovo asilo fa parte di uno dei tantissimi progetti fermi per cavilli burocratici o perché i soldi promessi non arrivavano mai – parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto:  abbiamo messo la parola fine a questo pessimo modo di fare politica, e finalmente dopo tanti anni restituiamo ai comuni della nostra regione, scuole completamente nuove, belle e soprattutto sicure. Il Lazio con noi è cambiato, stiamo portando a termine tutti i lavori iniziati dagli asili alle superiori”- ha detto ancora Zingaretti.

SANITA’: TANTE NOVITA’ PER L’OSPEDALE BELCOLLE DI VITERBO
 Inaugurati all’ospedale Belcolle di Viterbo la nuova hall e il nuovo laboratorio di biologia molecolare:
  • il nuovo spazio è stato realizzato con standard elevatissimi, pensando soprattutto a facilitare la vita dei pazienti e delle famiglie.  C’è il cup con il sistema eliminacode con corsie preferenziali per categorie protette, lo sportello per il rilascio delle cartelle cliniche e quello per il rilascio dei referti, un’area con il baby pit stop realizzato nel rispetto delle indicazioni fornite da Unicef Italia.
  • il nuovo laboratorio di biologia molecolare, un fiore all’occhiello per la sanità viterbese, con apparecchiature all’avanguardia e una collaborazione con l’Università della Tuscia che ha reso possibile la formazione di personale altamente specializzato nel settore della biologia molecolare.

Tanti gli interventi già realizzati in questi anni: circa 10 giorni fa ultimati i lavori di pavimentazione di buona parte delle aree comuni. Con 750 mila euro sono stati ristrutturati anche il centro di senologia, lo sportello antiviolenza, la nuova sala angiografica. Ultimata anche la riorganizzazione del reparto di malattie infettive, che ha consentito la riapertura di posti letto per l’ematologia, attesi da anni dai pazienti oncoematologici della Tuscia, e il servizio di telemedicina per cui la Asl di Viterbo è stata capofila.

Tra qualche mese l’apertura di 10 nuove sale operatorie: erano pronte, ma chiuse da quasi 10 anni. La Regione ha investito risorse recuperate dall’evasione sul ticket oltre 2mln di euro per le nuove attrezzature permettendone così la messa in funzione. E dopo 45 anni di attesa partono i lavori per completare l’ospedale.

10mln di investimenti per il nuovo blocco. Le risorse iniziali erano di 9 milioni, ma con un ulteriore sforzo è stato aggiunto 1 milione da destinare alla realizzazione di un nuovo reparto materno-infantile all’interno del nuovo blocco, con percorsi nascita dedicati. Questa struttura, tra l’altro, è tra le 23 in Italia riconosciuta dall’Unicef come ospedale amico dei bambini.

+135 posti letto con il nuovo blocco ci saranno +135 nuovi posti letto che ci consentiranno di aumentare e migliorare l’offerta di cure.

  • 4,1mln di risorse ex art.20 nel piano da 264 mln per l’edilizia sanitaria con fondi ex art. 20 abbiamo programmato inoltre un investimento di 4,1 mln per la messa a norma ospedale di Belcolle (l’investimento complessivo nella asl di Viterbo è di 10,6mln)
  • +6 primari per Belcolle: ne sono stati assunti già tre ed entro la fine dell’anno ne saranno assunti altri due.
  • 84 unità di personale sanitario stanno per essere stabilizzate: come sapete in tutto il Lazio abbiamo superato il blocco del turnover e stiamo procedendo alla stabilizzazione di 84 unità per questa struttura (di questi 32 sono infermieri).

“Sono 10 i milioni di euro impiegati per aprire la nuova area di Belcolle, il cantiere già è aperto, è  molto complesso perche’ e’ una parte dell’Ospedale molto vecchia e quindi andrà ristrutturata nel profondo –parole del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: inoltre, ci sono Ooltre quattro milioni per il consolidamento strutturale e poi con due milioni che abbiamo recuperato dall’evasione dei ticket rifaremo tutte e dieci le sale operatorie dell’ospedale. Quindi dopo 45 anni si chiude l’incubo, uno dei simboli delle chiacchiere senza fatti, e si trasforma in un impegno preso 4 anni fa che abbiamo mantenuto”.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+