mercoledì 08 Dicembre 2021,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

La Città di Fondi aderisca all’Associazione Europea delle Vie Francigene

scritto da Redazione
La Città di Fondi aderisca all’Associazione Europea delle Vie Francigene

Nei prossimi giorni la nostra Città ospiterà “Via Francigena. Road to Rome 2021”, il progetto di valorizzazione del percorso che unisce l’Europa a Roma e che vedrà i camminatori partiti da Canterbury arrivare fino a Santa Maria di Leuca. Un percorso di grande fascino che ripercorre la storia, il costume e la religione di gran parte d’Europa nel corso dei secoli, che merita la candidatura a Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.
Con una nota ufficiale all’attenzione del Sindaco, dell’Assessore alla Cultura e del Presidente della relativa Commissione Consiliare, il nostro Consigliere Comunale Francesco Ciccone ha proposto l’adesione del Comune di Fondi all’Associazione Europea delle Vie Francigene, che riunisce 193 enti locali e 70 organizzazioni no profit in Inghilterra, Francia, Svizzera e Italia, oltre a più di 400 attori privati nei settori dell’ospitalità, del turismo e dei servizi tecnici.

La Via Francigena promuove un patrimonio legato alle identità culturali europee partendo da un itinerario storico che si esprime attraverso un fascio di strade, sulle quali si è formata la storia dell’Europa nei secoli scorsi. Per scoprire questo percorso di 2000 km attraverso l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera e l’Italia sugli antichi passi dei pellegrini medievali che camminavano verso le grandi mete come Roma, Santiago di Compostela o Gerusalemme, il 7 Aprile 2001 è stata creata l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF). In qualità di soggetto abilitato ufficialmente dal Consiglio d’Europa, l’AEVF dialoga con istituzioni europee, Regioni, collettività locali per promuovere i valori dei cammini e dei pellegrinaggi, partendo dallo sviluppo sostenibile dei territori attraverso un approccio culturale, identitario, turistico.

“AEVF mette in rete 193 enti locali e 70 organizzazioni no profit in Inghilterra, Francia, Svizzera e Italia; oltre a più di 400 attori privati nei settori dell’ospitalità, del turismo e delle attrezzature tecniche. E sono 657 i Comuni Europei legati dal fil rouge della Via Francigena. Per questo sono a proporre ufficialmente l’adesione del Comune di Fondi all’Associazione Europea delle Vie Francigene“ scrive il nostro Consigliere Comunale Francesco Ciccone nella nota protocollata in Municipio.

Ciccone ha preso parte al Living Lab di Mercoledì 8 Settembre promosso nell’ambito del Progetto “Best MED”, coordinato dall’Agenzia Regionale del Turismo della Regione Lazio. Un ambizioso Progetto che vuole testare e valutare l’area della Via Francigena del Sud del Lazio, e si pone l’obiettivo di promuovere questa destinazione, monitorare i flussi turistici, formare gli operatori del settore, favorire un partenariato pubblico-privato che gestisca e valorizzi il “prodotto”.

Il nostro Consigliere Comunale ha condiviso molte delle idee lanciate dal Direttore dell’Associazione, Luca Bruschi, e dalla nostra concittadina Mariarita Persichetti, fondatrice di “24 Hours Trotter”, “ambasciatrice” del territorio in occasione della #RoadtoRome2021. Ed ha portato il suo contributo, soffermandosi sulla necessità di investire in sicurezza, manutenzione e segnaletica dei cammini, crescita della qualità dell’offerta legata all’ospitalità, info point, promozione del turismo religioso, itinerari culturali e accoglienza del pellegrino. Suggerimenti che Fondi Vera si è fatta carico di esporre ufficialmente.

I commenti non sono chiusi.

Facebook