mercoledì 08 Dicembre 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Kiklos – Sep: Cittadini uniti nella protesta

scritto da Redazione
Kiklos – Sep: Cittadini uniti nella protesta

Non è passata inosservata la protesta dell’imprenditore di Nettuno che dall’8Novembre ha deciso di incatenarsi alla struttura del gazebo del presidio permanente contro la Kyklos e ha annunciato lo sciopero della fame.
La notizia è arrivata anche a Mazzocchio e nelle aree limitrofe dove da anni i comitati di Mazzocchio, Boschetto Gricilli e Macallè e il Fontanile si battono contro un altro impianto di compostaggio, quello della Sep.
“Ci siamo rispecchiati nelle parole dell’imprenditore di Nettuno – scrivono i comitati – Anche noi nel corso degli anni ci siamo trovati di fronte a muri di gomma che sembravano e a volte sembrano insormontabili. Spesso abbiamo dovuto lottare più del dovuto, ricorrere all’autorità giudiziaria per ottenere quello che le istituzioni politiche e l’azienda stessa non ci garantivano: una vita dignitosa”
I comitati, oltre ad esprimere solidarietà ai cittadini di Nettuno, si dicono anche pronti a unire le forze. “Abitiamo in aree diverse ma un filo rosso ci lega ai cittadini di Nettuno. Anche loro stanno protestando contro un impianto di rifiuti che non lavora bene, che puzza come non dovrebbe puzzare e che non garantisce di vivere una vita normale, di lavorare come si potrebbe, di vivere le proprie case e le proprie aziende, frutto di enormi sacrifici, come si avrebbe il diritto di fare. Sosteniamo quindi la battaglia dei comitati di Nettuno, con cui solidarizziamo e siamo pronti ad unire le forze. Daremo eco alle loro proteste, come stiamo facendo e siamo pronti a confrontarci anche sulle strategie da intraprendere. E’ importante far capire che i cittadini non sono inermi, sono attivi, preparati, indomabili e capaci di cambiare le cose”.

I commenti non sono chiusi.

Facebook