domenica 18 Aprile 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

“Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili”: le proposte di Fondi Vera

scritto da Redazione
“Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili”: le proposte di Fondi Vera

Venerdì 26 Marzo, si celebrerà la “Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili”, un’iniziativa lanciata dall’emittente radiofonica “Radio2” nel 2005 e spesso e volentieri sostenuta anche in Città da diverse realtà associative.

L’Edizione 2021 è dedicata al “Salto di specie”, l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente fare per uscire migliori dalla pandemia. L’invito di “M’illumino di Meno” 2021 è proprio raccontare i piccoli e grandi Salti di specie nelle nostre vite. Quelli già fatti e quelli in programma: dalla mobilità all’abitare, dall’alimentazione all’economia circolare. Per un’evoluzione del nostro modo di abitare il pianeta, ognuno di noi è chiamato a diventare più green, più responsabile, più sostenibile, più efficiente, più intelligente, più in armonia con il pianeta. Bisogna fare un salto in avanti: in tanti modi, in tanti ambiti.

E’ salto di specie passare dalle energie fossili alle rinnovabili. E’ salto di specie la mobilità sostenibile. E’ salto di specie il risparmio energetico, è salto di specie il cappotto termico che riduce i consumi di casa, è salto di specie riciclare, ridurre, riconvertire. E’ salto di specie la raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti fino a rifiuti zero. E’ salto di specie l’economia circolare. E’ salto di specie la riduzione degli sprechi alimentari. E’ salto di specie piantare alberi e rendere le città più resilienti. E’ salto di specie consumare meno e meglio, è salto di specie investire eticamente. E’ salto di specie ridurre il consumo di suolo e tutelare il paesaggio.

Il Consigliere Comunale di Fondi Vera, Francesco Ciccone, ha scritto al Sindaco, all’Assessore all’Ambiente ed al Presidente della Commissione Ambiente, invitandoli a tenere in considerazione questi concetti, non solo il prossimo 26 Marzo ma durante tutto il loro mandato ed oltre, contribuendo a diffondere una cultura in tale ambito:

  • promuovendo in tutti gli uffici comunali comportamenti volti al risparmio energetico e alla riduzione dei rifiuti;
  • inviando alle dirigenze scolastiche una comunicazione che inviti ad affrontare l’argomento anche se in DAD;
  • incentivando l’utilizzo di auto elettriche in città;
  • contribuendo a formare una sensibilità condivisa sull’esigenza di risparmiare energia;
  • organizzando meeting e conferenze virtuali sui temi dell’efficientamento energetico;
  • aderendo ad ogni tipo di iniziativa, bando, avviso pubblico sovracomunale che operi in tale direzione;
  • istituendo uno Sportello Energia che fornisca a Cittadini e attività economiche tutte le informazioni su incentivi ed opportunità per investire su risparmio energetico e fonti rinnovabili;
  • commissionando un’analisi energetica di tutti gli edifici di proprietà comunale per individuare eventuali sprechi di energia e programmare interventi per limitarli, visto che i consumi dipendono dalle caratteristiche strutturali degli edifici e dal comportamento di chi li frequenta.

I commenti non sono chiusi.

Facebook