lunedì 25 Ottobre 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Gaeta. Mitrano, a tutela dell’ambiente e della salute pubblica

scritto da Redazione
Gaeta. Mitrano, a tutela dell’ambiente e della salute pubblica

La movimentazione di merci polverose nel porto commerciale di Gaeta è stato il tema centrale dell’incontro istituzionale, promosso dal Sindaco Cosmo Mitrano, venerdì 26 ottobre 2012, nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale, finalizzato allo studio e alla successiva elaborazione di opportune modifiche al Regolamento in materia .

Presenti all’incontro il sindaco Mitrano, l’Assessore all’Ambiente Alessandro Vona,  rappresentanti e delegati dell’Autorità Portuale Civitavecchia – Fiumicino – Gaeta, della Capitaneria di Porto, della Guardia di Finanza di Formia, della Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Gaeta e il Direttore Dogane Porto commerciale della città.

Durante la riunione sono stati evidenziati i diversi aspetti della problematica. In particolare l’Amministrazione Comunale ha avanzato proposte intorno alle quali si è sviluppato il dibattito. In merito a tali proposte, che rappresentano una bozza delle modifiche al Regolamento sulla movimentazione delle merci polverose, il Vice Sindaco Assessore all’Economia del Mare, Giambattista Balletta ringrazia vivamente gli Enti coinvolti e i tecnici che hanno dato un importante contributo alla stesura delle bozza, “ lavoro – precisa l’Assessore – che ci ha visti impegnati per un mese e mezzo”.

Al fine di valutare in modo più approfondito l’importante iniziativa e giungere all’elaborazione delle suddette modifiche, attraverso il fattivo e competente contributo di ciascuna Autorità coinvolta, gli intervenuti si sono dati appuntamento per una nuova riunione martedì 30 ottobre 2012, sempre  presso la sede comunale di Gaeta.

“Ferma restando la forte esigenza di una puntuale e aggiornata regolamentazione della movimentazione delle merci polverose nel Porto – dichiara il Sindaco Mitrano – vorrei sottolineare, a conferma della sensibilità e dell’attenzione rivolta dalla nostra Amministrazione al problema in discussione, che ci siamo già attivati per la riqualificazione dell’area portuale di Gaeta, attraverso alcuni progetti, giunti a compimento. A giorni sarà installata una centralina per il monitoraggio della qualità dell’aria, in accordo con l’Arpa Lazio, nella zona Peschiera – Piaja. Mentre è già stato installato nel porto commerciale un fonometro, ovvero uno strumento che permette di rilevare l’inquinamento acustico, in pratica un rilevatore in tempo reale dei rumori provocati dall’attività portuale in sensibile crescita.

Rispondi alla discussione

Facebook