giovedì 13 dicembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Gaeta: cosa succede a Forte Emilio?

scritto da Redazione
Gaeta: cosa succede a Forte Emilio?

Ci è giunta più di una segnalazione relativa ad un viavai di betoniere lungo il percorso che porta sopra Forte Emilio Savio, intorno al quale pare stiano effettuando dei lavori, pertanto siamo andati immediatamente a verificare sul posto, dove sono visibili degli scavi che circondano tutta l’area, come se stessero per costruire un recinto, ma per capirci qualcosa di più, abbiamo cercato invano il Cartello dei lavori per cantieri edili, sul quale avremmo potuto conoscere almeno che tipo di lavoro si sta effettuando, chi lo ha ordinato e chi lo sta eseguendo, oltre a tutte le altre notizie obbligatorie.

Essendo una consuetudine non esporre tali dettagli, siamo costretti a denunciare i responsabili e rivolgerci all’ufficio tecnico del Comune di Gaeta per richiedere informazioni dettagliate (con accesso agli atti), in quanto le uniche vecchie dichiarazioni trovate su internet, citano in pratica quanto segue:

Il Decreto “Sblocca Italia” prevede che alcuni beni demaniali potranno essere oggetto di progetti di recupero. Tra questi è stato individuato Forte Emilio Savio, tramite un accordo tra il Comune di Gaeta e l’Agenzia nazionale del Demanio. Questo accordo NON PREVEDE IL PASSAGGIO AL COMUNE, bensì la possibilità di avviare l’iter di variante di destinazione d’uso al fine di poterlo concedere in concessione ad un privato che lo ristrutturerà e lo gestirà per 40 anni. La proprietà rimane dello Stato e il Comune parteciperà all’iter per le competenze urbanistiche”.

Un po’ come è stato per la Caserma Cosenz, e la Farmacia pseudo comunale: vantaggi per il privato (e chi è questo privato?) e spese per la comunità (quanto guadagnamo?)

Gruppo Comunicazione Meetup Gaeta 5 Stelle

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+